Enna, il Museo Varisano nel 2014 quasi raddoppia il numero di visitatori

Un numero di presenze quasi raddoppiate. E’ quanto ha fatto segnare nel 2014 rispetto all’anno precedente il Museo regionale archeologico di Enna all’interno di palazzo Varisano in pieno centro storico in piazza Mazzini di fronte al Duomo, I dati ancora non definitivi dicono che nell’anno appena concluso gli ingressi ufficiali sono stati poco meno di 5300 rispetto ai poco meno di 3 mila del 2013. Un incremento notevole in percentuale anche se sui numeri in valore assoluto siamo sempre su cifre non da far fare particolari salti di gioia. Sono infatti ancora troppo pochi rispetto a quelli che giornalmente arrivano in città sia in modo autonomo che con gruppi organizzati e che tra i siti in programma da visitare in città hanno il castello di Lombardia e il Duomo che si trova proprio davanti al museo dove poi però inspiegabilmente non vi si recano. Ad ogni modo il risultato è incoraggiante e deve stimolare a chi di competenza a programmare con oculatezza sia le attività all’interno ma ancor di più gli orari di apertura. Tra i fattori che hanno contribuito a questa interessante performance sicuramente una importante campagna di promozione del sito museale in collaborazione anche con l’amministrazione comunale che ha notevolmente potenziato la cartellonistica informativa sull’ubicazione del museo in tutti i punti strategici della città. Ma sicuramente quello che ha inciso di più è stato il prolungamento degli orari e giorni di apertura. Rispetto a tanti altri siti museali siciliani, quello del capoluogo non ha particolarmente sofferto garantendo per quasi tutto il 2014 l’apertura da lunedì a venerdì dalle 9 alle 18 mentre il sabato e domenica e festivi dalle 9 alle 13. Ma malgrado però questi indicatori tutti i positivi le prospettive organizzative per l’anno in corso sono tutte da valutare visto che si attende di capire come la Regione vorrà utilizzare il personale di custodia al museo. Sarebbe un vero peccato non sfruttare questo trend positivo in vista ad esempio della Settimana Santa che fa arrivare a Enna decine e decine di migliaia di visitatori. “Abbiamo chiuso il 2014 con un importante incremento di visitatori senza aver fatto particolari miracoli se non quello di una oculata organizzazione del lavoro del personale interessato – commenta il direttore del Museo l’Architetto Francesco Santalucia – ma per l’anno in corso non siamo ancora nelle condizioni di poter fare un minimo di programmazione perchè non è detto che le unità oggi in servizio vengano riconfermate numericamente per continuare ad operare nel museo. L’unica certezza è che per adesso stiamo continuando a garantire lo stesso servizio di apertura e orari. Vedremo che direttive ci arriveranno dalla Regione”.

Visite: 698

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI