Enna; il Commissario straordinario della Provincia visita Campo di Germoplasma di contrada Zagaria

Successo dopo successo, si prevedono ulteriori tributi  per la realtà pergusuina.

 Il tam tam mediatico sta portando esperti, addetti ai lavori e prestigiosi nomi nel mondo del verde a spingersi fino alla frazione di Pergusa,dove ad accoglierli l’agronomo dell’Ente, Andrea Scoto, ideatore di un campo di ulivi unico al mondo,di cui è titolare la ex Provincia.

Un attento lavoro che ormai si protae da 10 anni ha visto Scoto ed i dirigenti dell’Ente che si sono succeduti,in ultimo Antonella Buscemi, attuale manager del settore Agricoltura,intraprendere il cosiddetto salto nel buio.

L’idea era vincente: far convivere gli ulivi di tutto il mondo in un appezzamento che si affaccia sulle mitiche sponde del lago di Pergusa.

E così grazie anche  alle conoscenze di Scoto, il susseguirsi dei lanci di questa redazione,madrina mediatica dell’iniziativa, la banca del germoplasma è divenuta famosa

 Dopo i successi ad Expo 2015 ed a Foligno, si prospettano altre sorprese che non hanno lasciato indifferente neanche  il commissario straordinario del Libero consorzio, Giovanni Corso, il quale ieri, a fine mattinata,ha chiesto a Scoto  di essere accompagnato a far  visita presso  la realtà su cui si sono puntati i riflettori del mondo scientifico ed accademico.

 Un sopralluogo ufficioso, ma abbastanza significativo.

“Sono fermamente convinto delle potenzialità di questo luogo-dice Corso-Riconosco la competenza e la passione con cui Andrea Scoto  è riuscito a portare nell’olimpo della biodiversità mondiale la banca del germoplasma”.

Un fitto confronto tra l’agronomo ed il commissario e subito  la promessa di approfondire progetti a breve termine per dare ancora  maggiore visibilità alla tenuta olivicola.

“Dobbiamo mantenere alto il livello di attenzione della banca-commenta Corso- aprendo le porte a quanti ne vorranno fare oggetto di studio, di attenzione, ma anche di semplice escursione perchè ogni forma di investimento, culturale, ecologico,sociale, fa crescere le potenzialità del  territorio e può apportare benefici economici.”

Fonte: Enna Magazine

Visite: 491

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI