Enna il Castello di Lombardia “trasferito” nel museo Multimediale di Jesi

A Iesi (Ancona) nella Sala dei Castelli si trova una cartina geografica multimediale nella quale è segnato anche il Castello di Lombardia di Enna. La città degli Erei viene così a far parte del “Museo Federico II Stupor Mundi” inaugurato il 1° luglio nella città natale dell’imperatore svevo.
“Non è solo una citazione – afferma Cettina Rosso, presidente della Casa d’Europa e organizzatrice della Settimana Federiciana – è l’inizio di un sodalizio che si propone di attivare progetti e promuovere iniziative culturali e turistiche.”
Il museo di Iesi, inaugurato a palazzo Ghislieri, è stato realizzato prevalentemente con fondi privati e grazie al sostegno dell’imprenditore mecenate Gennaro Pieralisi. Sorge nella stessa piazza dove il 26 dicembre 1194 nacque, sotto una tenda, in mezzo al popolo, il futuro re di Sicilia, imperatore del Sacro Romano Impero. Così fu voluto per dimostrare che era proprio figlio della già quarantenne Costanza d’Altavilla sposata al giovane Enrico VI di Svevia.
Una delegazione ennese, formata da Cettina Rosso, Paola Rubino, Pietro Colletta docente della facoltà di lettere recentemente costituita alla Kore, sarà accolta a Iesi da Franca Tacconi vice presidente e direttrice del Centro Studi della Fondazione Federico II Hohenstaufen Iesi onlus.
Anna Maria De Francisco

Visite: 218

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI