Enna il Brindisi del Cavaliere alla Torre di Federico; entusiamo ed unione la chiave del successo

Non poteva essere più positivo il bilancio dell’edizione 2017 del Brindisi del Cavaliere che richiama nel capoluogo ogni anno cavalieri da tutta la Sicilia. Quest’anno alla chiamata del Centro Ippico Lo Sperone e dei Cavalieri degli Erei sono stati una quarantina di cui un nutrito gruppo provenienti da altri centri e che già nella serata di venerdì 29 si sono ritrovati al Foro Boario di contrada Scifitello dove hanno tutti cenato insieme, pernottato e per poi l’indomani mattina ripartire in direzione della Torre di Federico, passando dalla Porta di Janniscuru, e dove si è sfolto il brindisi al nuovo anno. Per gli organizzatori entusiasmo e unione sono stati la chiave del successo.. “I cavalieri Ennesi ancora una volta uniti – commenta uno degli organizzatori Francesco Gallina sui Sociale – siamo tanti! La sala della Torre di Federico pienissima! Un bel colpo d’occhio vedere cavalli, arcieri, amici, turisti tutti invitati al salutare questo 2017 speranzosi che il prossimo anno sia migliore ..anche solo un poco ma, migliore! Il foro boario, per me EN.Ca.Na., animato dai tanti cavalieri, mi è parso ritornare a nuova vita. La squisita ospitalità che ci è stata offerta dai cavalieri che invece utilizzano la struttura, merita un grazie speciale: Paolo Biondo Martina Biondo Mario Lilla Laura Lilla Egidio Ingrà, Jini Cristina Jane Alessandro Patti e il Sig Faraci.. grazie di cuore! Grazie ai cavalieri dell’Etna nord, ai cavalieri di Valguarnera e a tutti coloro che non sono stati presenti per impegni presi ma che sono voluti essere presenti con altrettante manifestazioni di affetto: messaggi e telefonate di auguri. Buon anno nuovo a tutti che sia migliore di quello trascorso e ricordiamoci che ad ogni brindisi non si uniscono solo i calici ma si intensificano i rapporti di amicizia, di rispetto e di affetto! Auguri!”

Visite: 414

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI