Enna, Festa SS Crocifisso Papardura, la sua storia sarà raccontata sulla Rai

L’antica festa del santissimo crocifisso di Papardura arriva su gli schermi della Rai. Infatti mercoledì prossimo in occasione della giornata conclusiva della preparazione da parte delle donne delle caratteristiche “Cudduredde”, il santuario ubicato un una delle zone più suggestive della città, sarà presente una troupe di una trasmissione culturale televisiva della Rai. Al giornalista i rappresentanti della congrega dei “massari” che da sempre custodiscono il luogo di culto, racconteranno la storia del santuario che si perde nella notte dei tempi. Intanto continuano gli appuntamenti del programma dei festeggiamenti. Nella scorsa settimana si è tenuta la tradizionale collettazione, ovvero i massari in giro per i quartieri della città con i muli ed accompagnati dal suono delle Ciaramelle a chiedere ai cittadini un contributo per la festa. Da lunedì a mercoledì prossimo centinaia di donne si ritroveranno nelle grotte adiacenti al santuario per la preparazione delle tradizionali cudduredde che saranno poi donate ai fedeli e devoti nei giorni della festa il 13 e 14 settembre quando sul santuario di riverseranno migliaia di visitatori. Ma già dal 12 però il santuario sarà aperto a tutti coloro che vi si vorranno recare in pellegrinaggio. Tutti coloro che volessero informazioni dettagliate sul programma della festa e sulla storia del santuario sia in italiano che in inglese potranno collegarsi con il sito www.santuariopapardura.it.

Visite: 5385

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI