Enna Festa del Libro: domenica lo scrittore iracheno Fuad Aziz

DOMENICA 26 MARZO, L’ILLUSTRATORE E SCRITTORE IRACHENO FUAD AZIZ ALLA GALLERIA CIVICA

“Sole e mare” è questo il titolo del libro dello scrittore e illustratore iracheno Fuad Aziz che sarà presentato oggi, alle ore 18:30, alla Galleria Civica di Enna, nell’ambito dell’VIII^ edizione della Festa del Libro e della Lettura. E sempre alla Civica, oggi, si inaugurano le mostre delle tavole illustrate “Vedo un mondo a colori” di Sofia Gallo, scrittrice, insegnante e consulente editoriale e Fuad Aziz e le due mostre fotografiche “Faccia(ta) di Sicilia” a cura delle Associaizoni Neu (Noi) Spazio al Lavoro e Don Milani Onlus e “Lo sguardo di Cerere sui Monti Erei) a cura della Delegazione Fai di Enna.

Fuad, nato nel Kurdistan, diplomato all’accademia delle Belle Arti di Bagdad e in quella di Firenze, vive e lavora nel capoluogo toscano. Da anni si occupa di illustrazioni per ragazzi ed è tra i fondatori della Biblioteca di Pace a Firenze.

“La Festa del libro è ormai una realtà per la città di Enna – dice la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Santa Chiara che organizza l’evento, Maria Concetta Messina – Una manifestazione, giunta alla sua VIII^ edizione, che sta crescendo una generazione di giovani nell’alveo dei valori, non solo legati al libro e alla lettura, ma anche della multiculturalità e della Pace”.

E proprio in questo ambito si colloca l’incontro, previsto domani 27 marzo, alle ore 11 alla Casa Circondariale “Luigi Bodenza” dove il giovane Damiano Giunta, dell’Unione Ciechi insieme a Fuad Aziz, incontrano i detenuti per una lettura al buio.

E sempre domani, alle ore 9:00, Sala Cerere di Palazzo Chiaramonte, Giusi Quarenghi, tra le piu affermate autrici italiane per ragazzi e l’illustratrice Anain Tonelli, presentano agli allievi della scuola Primaria e Secondaria Santa Chiara, il libro “Ascolta. Salmi per piccole voci” – Topipittori edizione.

Sempre alle ore 9:00 un appuntamento dedicato ai più grandi con Wlodek Goldkorn, giornalista polacco, per molti anni responsabile culturale del “L’Espresso”, autore di numerosi saggi sull’Ebraismo e sull’Europa centro-orientale. Wlodek Goldkorn incontra gli studenti del Liceo Linguistico “A. Lincoln” e del Tecnico Commerciale .

Contemporaneamente , alle ore 9:00, spettacolo al teatro Garibaldi di Giorgio Scaramuzzino, attore regista, autore di letteratura per l’infanzia, esperto in animazione teatrale e promozione alla lettura, dal titolo “Senza Sponda”.

E sempre al Garibaldi, alle ore 11:00, un altro spettacolo “Io, ovvero il ragazzo che voleva sognare” tratto da Roal Dahl.

Riccardo Francaviglia e Margherita Sgarlata , una coppia catanese con una lunga esperienza in laboratori creativi, autori di fiabe tradizionali rivisitate, portano alla scuola Neglia e Savarese lo spettacolo “La figlia del mago della pietra bianca”.

L’archeologa Serena Raffiotta, intanto dalle 9,30 in poi, propone letture animate del mito di Demetra, Persefone e Ade, al Museo Archeologico di Aidone agli allievi della scuola Cordova di Aidone.

La scuola di inglese Pingu’s English presenta dalle ore 9,30 un laboratorio di lettura animata di favole in inglese.

Nel pomeriggio ore 15:30 ancora Fuad Aziz al Plesso Sant’Onofrio con un laboratorio per adulti, “Illustrare il pensiero”, e Anais Tonelli laboratorio di illustrazione mentre il giornalista Wlodek Goldkorn, ore 17:00, all’università Kore, dialoga con Giusi Quarenghi sul suo ultimo libro “Il bambino nella neve”.

Visite: 309

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI