Enna; Facoltà di Medicina, il 12 ottobre al via i corsi di lingua romena

Nella segreteria didattica della Facoltà di medicina campeggia in bella vista il decreto emanato il 23 settembre dalla Governo rumeno che autorizza ufficialmente l’attivazione a Enna dei due corsi di laurea dell’università “Dunarea de Jos” di Galati. «Lo abbiamo stampato grande per fugare ogni dubbio sulla legittimità di questo percorso universitario», ha dichiarato Mirello Crisafulli, amministratore delegato della Fondazione Proserpina. L’ex parlamentare ha aggiunto: «La migliore risposta ai dubbi sollevati l’ha data il Governo romeno, da adesso in poi non saremo più disposti a tollerare accuse e addurremo alle vie legali verso chiunque proverà a screditarci». All’insegna proprio della trasparenza Cesar Bichescu, direttore generale dell’Università di Galati ha voluto incontrare la stampa sia per mostrare il decreto, che come ha detto, gli dà diritto ad essere a Enna e dare vita all’estensione universitaria, sia il nuovo calendario didattico. Il corso propedeutico in lingua romena avrà inizio il 12 ottobre e durerà 360, 10 ore al dì. Finirà il 2 dicembre e nella stessa giornata ci sarà la verifica sulla preparazione dei corsisti (massimo 250). Superato il corso, dal 6 all’8 ci si potrà iscrivere ai test di ammissione. «Difficili tanto quanto quelli italiani», afferma Bichescu. Il 9 si svolgerà il test di ammissione «i quesiti saranno vagliati dal ministero in Romania» che saranno corretti in tempo reale. Dall’11 al 13, l’immatricolazione. Il 14 inizierà il primo anno accademico. «I test si svolgeranno in uno spazio video sorvegliato e “schermato” non saranno ammessi smartphone e altre apparecchiature pena l’esclusione». Il calendario didattico è stato adattato alle ricorrenze italiane, dal 14 al 23 dicembre le prime due settimane di lezioni, buona parte delle quale si svolgeranno presso l’Umberto I nei laboratori già approntati. Dopo le vacanze di Natale, dal 11 gennaio all’5 marzo ancora lezione da lunedì a sabato di 10 ore al giorno. Prima sessione di esami dal 7 al 23 marzo. Dal 24 al 3 aprile vacanza. Il secondo semestre inizierà il 4 aprile fino al 15 giugno. Dal 16 giugno al 6 luglio  sessioni di esami. Dal 7 luglio al 23 luglio 3 settimane di stage. Tra il 25 agosto ed il 7 settembre una sessione per recuperare. Siamo un’università seria – chiosa Bichescu – non intendiamo giocare né con il futuro degli studenti né con la nostra tradizione e reputazione». Qualche puntualizzazione anche sul corso di Professioni sanitarie nei quattro anni gli studenti, a differenza che in Italia, si specializzano in più campi.

Angela Montalto

Visite: 506

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI