Enna, Ecopunto a rischio chiusura

Rappresenta uno degli migliori esempi di gestione della raccolta dei rifiuti differenziati non solo in provincia di Enna. Ma per colpa della burocrazia rischia di chiudere. Si tratta dell’Ecopunto di Enna e per questo motivo alcuni cittadini hanno lanciato una petizione di raccolta firme per salvarlo. L’Ecopunto aperto da quasi due anni, un potenziale bacino d’utenza di circa 16 mila persone, oltre la metà della popolazione del capoluogo, raccoglie circa 3,5 tonnellate al giorno di frazioni secche di rifiuti come carta, plastica, vetro, alluminio, tetrapack e quant’altro, in pratica circa il 10 per cento della spazzatura prodotta giornalmente, compresa la frazione umida dell’intera città. E i cittadini che vanno a conferire i rifiuti in cambio vi barattano generi di prima necessità. Quindi un importante strumento di carattere non solo ambientale ma anche sociale in un particolare momento di crisi che vivono le famiglie. Inoltre ha svolto un importante ruolo educativo verso i bambini con numerose campagne di sensibilizzazione sull’importanza della raccolta differenziata svolta nelle scuole di primo e secondo grado della città. Ed anche anche molto vicino ad associazioni di volontariato che sostengono le famiglie indigenti. Ma tutto ciò rischia di scomparire a causa della burocrazia. Infatti ormai da mesi la società Ennaeuno, quella cui in pratica l’Ecopunto poi “vende” i rifiuti differenziati raccolti, non paga le fatture di vendita che ormai si sono assommate a decine e decine di miglia di euro. Ed i responsabili dell’Ecopunto non possono così acquistare i prodotti da barattare con i cittadini. Ma per non interrompere questa bella esperienza l’Ecopunto continua a raccogliere rifiuti ed a distribuire “punti” ai cittadini, in attesa che la situazione torni alla normalità. Ma intanto è stata lanciata una petizione di raccolta firme. “La situazione di gestione diventa sempre più difficile – commenta Stefano Di Vita dell’Ecopunto – mi auguro che le istituzioni interessante risolvano questo inconveniente perchè noi non possiamo andare avanti ancora per molto tempo”. Coloro che volessero aderire possono recarsi presso il centro di conferimento rifiuti dell’Ecopunto in via dello Stadio a Enna alta.

Visite: 833

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI