Enna dopo 20 anni entro la fine del 2019 saranno stabilizzati i 92 lavoratori Asu in forza al Comune

Per 92 ormai “ex giovani”, in forza al Comune di Enna dopo 20 anni arriva il momento che ad una persona da il maggiore senso di dignità, quello del riconoscimento di lavoratore a tutti gli effetti. Infatti con il voto a maggioranza del consiglio comunale dello scorso 29 agosto per i 92 Asu (Attività Socialmente Utili) si avvia il percorso che entro la fine dell’anno secondo delle normative regionali dovrebbe portare alla stabilizzazione e quindi al riconoscimento giuridico dello status di lavoratore subordinato. Con molta probabilità si inizierà con un contratto a tempo indeterminato di 18 ore settimanali (ma si parla anche di 24) ma l’importante è che per loro inizi un percorso lavorativo vero con il riconoscimento di diritti come quello della salute, maternità, e il versamento dei contributi previdenziali. Al percorso avviato dall’attuale amministrazione guidata dal sindaco Maurizio Dipietro hanno dato un importante contributo tutte le sigle sindacali. Un dovere anche morale nei confonti di questi lavoratori che malgrado il loro status di quasi “invisibili” hanno in questi 20 anni prestato servizio sempre con grande professionalità e divenendo di fatto insispensabile per la vita amministrativa dell’ente. Nel corso della seduta di consiglio si è anche varato il programma che poterà all’assunzione di 11 vincitori di concorso per il ruolo di funzionari.

Visite: 471

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI