Enna, don Giuseppe Rugolo è il nuovo parroco di San Cataldo

Il giovane sacerdote ennese, 37 anni, vice parroco al Duomo di Enna fino a oggi, è stato annunciato come nuovo parroco della comunità di San Cataldo, cuore della capoluogo più alto d’Italia.

La comunicazione ufficiale è arrivata direttamente dalla viva voce del vescovo Rosario Gisana che questo pomeriggio ha presieduto un’affollata messa nella chiesa di San Cataldo: “Don Giuseppe sarà il vostro parroco – ha detto nella sua omelia – sostenetelo, aiutatelo, custoditelo. Che questa comunità – ha aggiunto – abbia grande coraggio e sappia cogliere la visita del Signore”.

“Sento una grande responsabilità – ha confidato don Rugolo – dico grazie al vescovo e mi affido a lui come un figlio a suo padre”.
E già da domani don Giuseppe si metterà al lavoro: al termine della messa che celebrerà alle 18 nella chiesa di San Cataldo, terrà una riunione con tutte le realtà parrocchiali. “Il mio desiderio è innanzitutto fare visita agli ammalati della parrocchia”, ha aggiunto. Un applauso è partito spontaneo quando don Rugolo ha ringraziato don Vincenzo Di Simone, parroco uscente che al momento vive nella casa di accoglienza per anziani Santa Lucia di Enna bassa: “Ci siamo sentiti spesso, anche oggi – ha spiegato il giovane parroco – voglio subito andare a trovarlo”.

Alla fine della messa, il vescovo e don Rugolo hanno affidato la parrocchia tutta alla Madonna di Lourdes fermandosi a pregare nella cappella custodita all’interno della stessa chiesa.
“Magari tutta questa folla ci fosse ogni giorno per le messe feriali – ha detto Gisana – adesso chiedo a questa parrocchia di dare frutto, offrendo al Signore giovani vocazioni, mi aspetto almeno un nuovo sacerdote e una ragazza consacrata”.

Mariangela Vacanti

Visite: 7889

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI