Enna Concorso Giornalistico Emanuele Fonte: il sindaco di Troina Fabio Venezia “La Cultura Mafiosa si sconfigge con il sapere”

“Una delle armi più importanti per sconfiggere la Mafia ma ancor di più la cultura mafiosa è quella della cultura. E quindi esorto i giovani d’oggi a studiare e tanto”. Lo ha detto il sindaco di Troina Fabio Venezia ieri venerdì 24 maggio intervenendo da ospite alla cerimonia di premiazione della terza edizione del Concorso Giornalistico Emanuele Fonte riservato ad alunni di scuole elementari, medie e superiori di tutta la Sicilia svoltasi nell’auditorium della scuola elementare Neglia di Enna bassa. Il concorso sia di lavori cartacei che multimediali, è stato indetto dall’Associazione Culturale Emanuele Fonte delle figlie Rosalba e Francesca, ed organizzato dall’IC Neglia Savarese di Enna bassa la cui dirigente scolastica è Marinella Adamo e quest’anno con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia. Il tema prescelto in questa edizione è stato quello della mafia e legalità. E poiché uno degli alunni che ha partecipato al concorso ha scelto come personaggio da voler conoscere proprio Venezia sindaco simbolo dell’antimafia e della legalità sul territorio, lo stesso ha accettato di buon grado di partecipare all’evento conclusivo che ha visto una sala gremita da centinaia di persone tra alunni diversi istituti che hanno partecipato al concorso, genitori, docenti e giornalisti che hanno collaborato nella scelta dei lavori da premiare. alla cerimonia conclusiva moderata dalla giornalista Angela Montalto oltre a Venezia presente anche Roberta Ianni figlia di un imprenditore palermitano assassinato dalla mafia solo perché aveva “osato” collaborare con le forze dell’ordine e Tiziano Di Cara dell’Associazione “Nostre Gambe” che insieme a Roberta Ianni ha ideato una APP che fa conoscere storia della mafia in un modo tutto particolare. Presente anche Monica Scifo, figlia di Patrizia Scifo giovane niscemese vittima della mafia ed a cui è stata intitolata la sede di Enna dell’Associazione “Libera contro le Mafie” di Don Ciotti. Monica è stata accompagnata dalla presidente della sede ennese di Libera Margherita Lazzara. Anche Monica infatti è diventata “protagonista” di un articolo di un lavoro di un alunno che ha partecipato al concorso. A leggere questi elaborati con la sua classe ed elegante maestria e competenza l’attrice teatrale Elisa Di Dio. Tutti gli elaborati anche quelli che hanno ricevuto solo la menzione si potranno trovare in un libro edito da Maurizio Vetri editore. Ecco l’elenco degli alunni premiati:

SCUOLA SUPERIORE

1° PREMIO Scuola Superiore :
TITOLO :IL DINAMISMO OCCULTO DELLA MAFIA –
AUTORE : Paolo DI NATALE Classe 5° D Liceo Linguistico “A.Lincoln” di Enna –
Docente referente Prof.ssa Alda DI DIO
(Traduzione degli stralci giornalistici da parte degli alunni delle classi 2°C -4°A – 4° B – 4° C – Liceo Linguistico “A. Lincoln di Enna)

SEZIONE MULTIMEDIALE :

Video “IL DINAMISMO OCCULTO DELLA MAFIA “
AUTORI : Paolo DI NATALE , Beatrice BIZZINI , Lorenzo PRESTIPINO (Classi 5° B- 5° C – 5° D )
Liceo Linguistico “ A. Lincoln “ di Enna . –
Docente referente Prof.ssa Alda DI DIO

SCUOLA MEDIA

1° Premio
Titolo : “ Peppino Impastato : una vittima contro la mafia “
Autori : Alunni della classe 3° C
Istituto Comprensivo “ E. De Amicis “ Plesso “ G.Garibaldi “ di Enna
Docente Referente : Leonardo Lucia

SEZIONE MULTIMEDIALE

1° Premio :
Titolo “ Il mistero di Pasquasia “
Autore : Giardina Yuri – Classe 2° B
Istituto Comprensivo “ Neglia – Savarese “ di Enna
Docente referente : Rossella Signorello

1° Premio testo Giornalistico in Lingua Francese

TITOLO : “Giuseppe Di Lavore : Une victime oublièe”
AUTORI : Baldi Federico, Mangione Nicola, Menzo Dafne, Rabbene Beatrice e Scravaglieri Marta della 3° E
Lo Monaco Aurora della 2° D.
Istituto Comprensivo “Neglia” – Plesso “Savarese” di Enna

DOCENTE REFERENTE : Salvaggio Ivana

SCUOLA SUPERIORE

2° PREMIO Scuola Superiore : INSIEME A BRANCACCIO CINTRO LA MAFIA di Cristina CONIGLIONE Classe 4° C – Liceo delle Scienze Umane “N.Colajanni “di Enna- Docente referente Prof.ssa CANTALUPI Rosalba

SCUOLA MEDIA

2° Premio Titolo : “ La mafia ai giorni nostri “
autore : Musto Alfredo 1° B
Scuola secondaria di 1°grado “ Savarese “ Enna
Docente referente : Rossella Signorello

2° Premio ex aequo Titolo : “Fabio Venezia vs Mafia dei Nebrodi”
autore : Gabriele Capizzi classe 1° B
Scuola secondaria di 1°grado “ Savarese “ Enna
Docente referente : Rossella Signorello

SEZIONE MULTIMEDIALE

2° Premio : Titolo “ Diamo voce al silenzio – L’omertà “
autore : Brugognone Maria e Brugognone Simone Classe 1° D
Istituto Comprensivo “ Neglia- Savarese “ di Enna

SCUOLA PRIMARIA

2° Premio :Titolo”Personaggi di spicco che hanno saputo raccontare la Sicilia contribuendo a rendere più liberi gli uomini di questa terra ”
Istituto Comprensivo “F.P.Neglia-Savarese” -Scuola Primaria
autore : Antonio Nicoletti Classe 5° A
insegnante : Di Bella Nunziatina

SEZIONE MULTIMEDIALE
2° Premio – Titolo : “ I paladini della giustizia “
Autori : Savoca Rebecca- Ileana Chen – Cammarata Giulio- Bertolo Oglialoro Sofia Maddalena – Emma Lucia Arangio – Classe 5° A
Istituto Comprensivo “F.P.Neglia-Savarese” -Scuola Primaria
Insegnante : Nunziatina Di Bella

SCUOLA MEDIA 3° PREMIO

3° Premio:
Titolo : “ Mafia : alle origini di un fenomeno “
Autore : Savoca Cristina classe 2° C
Scuola secondaria di 1°grado “ Savarese “ Enna
Docente referente : Liborio Pietro Barbarino

3° Premio ex aequo :
Titolo: CANZONE “ abbiamo vinto noi “
Autori : Alunni classi 3°
Istituto Comprensivo “ De Simone “ di Villarosa
Docente referente : Teresa Seminara

SCUOLA PRIMARIA

3° Premio:
Titolo : “Liberi e insieme contro la mafia : L’omertà in carcere “
Autori : Giada Restivo- Angelo Avanzato – Carlotta Maria Nocilla- Classe 5° A
Istituto Comprensivo “F.P.Neglia-Savarese” -Scuola Primaria
Docente referente : Di Bella Nunziatina

SCUOLA SUPERIORE

MENZIONI SPECIALI PER LA QUALITA’ E LO SPESSORE DEL LAVORO SVOLTO :

1- Recensione “ CIO’ CHE INFERNO NON E’ “ di Cristina CONIGLIONE Classe 4° C – Liceo delle Scienze Umane “N.Colajanni “di Enna- Docente referente Prof.ssa CANTALUPI Rosalba

2- Inchiesta “ STATO-MAFIA : IERI E OGGI “ da processo “Notarbartolo “ al processo “Trattativa Stato Mafia”- Dalla mafia del Latifondo e del compiere alla mafia dei Nebrodi di :
1° Parte- CONIGLIONE Cristina 4° C- CUTIETTA Erika 4°C – GRIMALDI Giada 4° A – RANDAZZO Rosalba 4° C
2° Parte – MUZZICATO Federica 4° A
3° Parte – BRUSCA Arianna 4° C – GRIMALDI Giada 4° A
4° Parte – AMATO Giuliana 4° C
5° Parte – GANGI Fabiana 4° A
6° Parte – LO VETRI Francesco 4° A. – PASTORELLI Giuseppe 4° C
7° Parte – MUZZICATO Federica 4° A
8° Parte – GANGI Fabiana 4° A
del Liceo delle Scienze Umane “N.Colajanni”di Enna – Docente referente Prof.ssa CANTALUPI Rosalba

SCUOLA MEDIA

Menzioni particolari di merito nell’ambito del concorso giornalistico “E.Fonte “ -tema : LIBERI INSIEME CONTRO LA MAFIA –
conferite a due detenuti ristretti nella Casa Circondariale di Enna “L.Bodenza”

1. TITOLO : Le carceri italiane — IL DIMENTICATOIO-
Autore : S. S.

2. TITOLO : Riflessione di una giovane vita sbagliata –
Autore : V. A.

MENZIONI SPECIALI PER LA QUALITA’ E LO SPESSORE DEL LAVORO SVOLTO

TITOLO : La mafia agli occhi della Chiesa —
Autore : Papa Luigi Mariano – Istituto Comprensivo “Neglia” – Plesso “Savarese” Classe 1° B
Docente referente : Rossella Signorello

TITOLO : ENNA, Beni confiscati alla mafia: facciamo il punto

AUTORE : Menzo Dafne – Istituto Comprensivo “Neglia” – Plesso “Savarese” Classe 3° E

DOCENTE REFERENTE : Grazia Micalizzi

TITOLO : No alla Mafia e Si alla Legalità

AUTORI : Paolo Maria Patelmo e Daniel Maria Pirrera – Istituto Comprensivo “S.Chiara – Plesso “Pascoli “ Enna – Classe 1° C

DOCENTE REFERENTE : Mingrino Sandra

TITOLO : L’informazione : essenza della democrazia

AUTORE : Luca Farina – Istituto Comprensivo “ Falcone – Cascino “ di Piazza Armerina – Classe 3° C

DOCENTE REFERENTE : Tigano Giuseppa

TITOLO : Lotta alla mafia nella legalità- un miraggio o una realtà

AUTORE : Carola Dell’Aira – Istituto Comprensivo “S.Chiara “- Plesso “Pascoli “ di Enna – Classe 1° C

DOCENTE REFERENTE : Mingrino Sandra

TITOLO : Il coraggio di affrontare la realtà

AUTORE : Comito Sara – Istituto Comprensivo “S.Chiara “- Plesso “ Pascoli” – Classe 1° C

DOCENTE REFERENTE : Mingrino Sandra

Menzione speciale per gli alunni che hanno ricordato alcune delle tante vittime uccise dalla mafia, per ribadire l’importanza e il valore etico della memoria per la strage di Capaci

Titolo del cortometraggio “ NOI CAPACI DI RICORDARE “
autori : Alunni della pluriclasse sezione S
Istituto Comprensivo “Vincenzo De Simone “ di Villarosa
Docente referente: Teresa Seminara

SCUOLA PRIMARIA
MENZIONI SPECIALI PER LA QUALITA’ E LO SPESSORE DEL LAVORO SVOLT

Titolo “La Mafia non uccide i bambini ? Falso, ecco perché ! “
Istituto Comprensivo “F.P.Neglia-Savarese” -Scuola Primaria
autori : Tirrito Damiana – Varisano Francesca- Classe 5° C
docente referente: Oliveri Giusy

Titolo“ Il primo compleanno del presidio di Libera ad Enna si avvicina “
Istituto Comprensivo “F.P.Neglia-Savarese” -Scuola Primaria
autori : Estero Andrea e Adamo Francesca- Classe 5° C
Docente referente : Oliveri Giusy

Titolo : “Noi lottatori alla ricerca della verità e della giustizia “
Istituto Comprensivo “F.P.Neglia-Savarese” -Scuola Primaria
autore : Vasapollo Gabriele -classe 5° C
Docente referente : Nunziatina Di Bella

Titolo : “Lotta e impegno per un mondo libero dalla mafia “
Istituto Comprensivo “F.P.Neglia-Savarese” -Scuola Primaria
autori : Arianna Di Marco – Giada Di Gregorio – Evelyn Tabita – Classe 5° B
Insegnante : Nunziatina Di Bella

Visite: 489

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI