Enna, “conclusa la seconda edizione di Sicilianista”, ovvero una importante opportunità di marketing territoriale

Enna – Si è appena conclusa la seconda edizione di “Sicilianinsta: fra umano e divino” iniziativa promossa da un gruppo di giovani ennesi, Marco Severino, Michela Gioveni, Mario Milano, Luigi Restivo, patrocinata dal Comune di Enna e dal Collegio dei Rettori delle Confraternite di Enna.
Dopo il successo della prima edizione, che aveva coinvolto 25 instagramers di tutta Italia e raggiunto un pubblico di più di 500 mila persone di ogni parte del mondo, anche quest’anno “Sicilianinsta” si conferma un successo grazie alla partecipazione di decine di instagramers che, con le loro foto e video, hanno raccontato i riti della Settimana Santa di Enna, oltre le bellezze artistiche, monumentali e paesaggistiche del territorio ennese.
L’iniziativa nasce con il duplice obiettivo di promuovere le bellezze del territorio dell’ ennese e nello stesso tempo far conoscere ai più giovani la Settimana Santa di Enna, dichiarata bene protetto dall’Unesco, attraverso un social media come Instagram che oggi conta più di 6oo milioni di utenti attivi mensilmente.
“Si tratta di un’azione di marketing territoriale- affermano gli organizzatori- che mira a promuovere la settimana Santa di Enna, in maniera innovativa e contemporanea. L’obiettivo principale rimane comunque invariato: porre Enna e i solenni riti della sua Tradizione al centro del panorama mediatico, così da incrementare la notorietà dell’ evento e aumentare il flusso turistico”.
In questa prospettiva è stata affidata alla creatività degli instagramers che hanno partecipato all’iniziativa la narrazione della solennità mistica della processione del Venerdì Santo e della “a Paci” della domenica di Pasqua ma anche il meno conosciuto rito della vestizione dei confrati. Nelle giornate di sabato e domenica il linguaggio fotografico ha continuato a raccontare le bellezze monumentali di Enna oltre che quelle naturalistiche e paesaggistiche del nostro territorio. Ad accogliere e accompagnare gli instagramers nel loro soggiorno e nella scoperta delle eccellenze di questo territorio dell’entroterra siciliano hanno collaborato l’Officina Medievale,il FAI e i ragazzi di “Xtreme”.
Partecipata è stato altresì l’ incontro- conferenza “Marketing turistico ed i Social Media: il viaggio dell’innovazione” che si è svolto sabato pomeriggio nella chiesa delle Anime Sante, che ha evidenziato le potenzialità di Instagram come volano di promozione di un territorio e il suo ruolo nel marketing e nella comunicazione visiva.
L’ottimo risultato dell’iniziativa consegna ancora una volta la certezza che questo territorio vanta, oltre che un patrimonio artistico, paesaggistico e monumentale straordinario un altrettanto straordinario patrimonio umano fatto di giovani e meno giovani che amano questa nostra terra e che in questa nostra terra vogliono continuare a vivere. Appuntamento all’anno prossimo.
Margherita Lazzara

Visite: 891

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI