Enna, Comitato promotore diritti Cittadini incontra vertici Asp

IMPORTANTE INCONTRO CON IVERTICI DELL’ASP

Il giorno 21 novembre 2016 si è svolto un incontro tra il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale dott.ssa Giovanna Fidelio, presente il dott. Cassarà direttore sanitario dell’Azienda e una delegazione del Comitato promotore per i diritti dei cittadini composta da Rosalba Valvo, Nina Patti, Giuseppina Seminara, Rosaria Calcaterra, Vincenzo Martello, Luigi Bellomo e Gaetano Vicari.

La discussione si è svolta per questo primo incontro, per fare conoscere l’attività che svolge il nostro Comitato, mentre per la trattazione dei vari problemi che riguardano la sanità in rapporto con gli assistiti, è

stato chiesto di poter avere notizie perché attualmente non entra in funzione la struttura interprovinciale per essere adibita a casa di accoglienza per i malati fisici e psichici (ex palazzo CISS di Pollicarini), inoltre è stato fatto presente la lungaggine dei tempi per le visite specialistiche, mentre invece possono esser fatte con tempi brevia pagamento utilizzando la struttura ospedaliera, che penalizza chi non ha mezzi sufficienti finanziari per fare fronte al pagamento.

E’ stata fatta richiesta di una maggiore attenzione per l’incremento di sedie in alcuni reparti, una maggiore indicazione segnaletica che accompagni l’assistito nei vari reparti, il funzionamento del congegno nell’ex INAM per la prenotazione presso lo sportello delle viste e del pagamento del ticket principalmente quando si trovino ad aspettare più persone per non costringere di stare in piedi in attesa che arrivi il proprio turno per non perdere il posto.

Il direttore generale e il direttore sanitario si sono dimostrati disponibili ad ascoltare e venire incontro il più possibile alle segnalazioni fatte dal Comitato. Mentre per poter entrare in funzione il servizio della casa di accoglienza, si aspettano i finanziamenti, richiesti, alla regione siciliana e al Ministero della salute per il completamento di tutto ciò che ancora è necessario all’interno della struttura. E’ importante sapere che l’immobile è protetto e vigilato contro eventuali vandali che purtroppo anziché garantire e difendere il patrimonio della città, si verificano spiacevoli inconvenienti di molte cose che appartengono alla collettività.

Quindi necessario rivolgere un appello a tutti per evitare scempi.

Visite: 327

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI