Enna, chiusa positivamente la vertenza Siram

Si è chiuso positivamente il tavolo in prefettura per i 24 dipendenti della Siram S.p.A. Il Prefetto ha convocato per il giorno 30 ottobre alle ore 12:00 le parti ASP 4 Amministrazione committente, SIRAM S.p.A. Società che ha garantito negli ultimi anni il servizio global Service e MANITALIDEA S.p.A. nuova Società aggiudicataria aderente alla CONSIP MIES.

La MANITALIDEA S.p.A. a far data dall’ 1 novembre 2015 subentrerà per garantire i servizi.

I 24 dipendenti sin dalla scadenza del contratto marzo 2015, sono stati seguiti nella vicenda vertenziale dalla UILM__UIL e dalla FIOM__CGIL, al fine di garantire il normale transito dei lavoratori dalla società SIRAM S.p.A. alla Società MANITALIDEA S.p.A. l’accordo raggiunto in sede di Prefettura ha consentito nel primo pomeriggio del 30/10/2015, di ratificare con l’accordo in sede sindacale, le fasi procedurali per attivare l’assunzione dei lavoratori presso la nuova Società, cosi da consentire il normale svolgimento della attività senza nessuna interruzione dei servizi essenziali nei 4 nosocomi del territorio Ennese.

Gli incontri prima in prefettura e successivamente in sede sindacale, sono stati improntati all’insegna della collaborazione e del buon andamento delle relazioni sindacali.

Il Dr. Federico Ciolini, Responsabile delle Risorse Umane__Relazioni Industriali e contenzioso per la Società MANITALIDEA S.p.A. ha dimostrato tutta la sua competenza e professionalità ed ha apprezzato il comportamento delle due organizzazioni che al tavolo hanno saputo porre le questioni in maniera costruttiva e chiare!

I Segretari Provinciali Responsabili Pasquale Calandra della UILM__UIL__ENNA e Pietro Arena della FIOM__CGIL__ENNA, hanno rimarcato come già in precedenza avevano fatto con la precedente società SIRAM S.p.A. la necessità di armonizzare i contratti di lavoro dei sette dipendenti, che in atto hanno si un contratto a tempo indeterminato come gli altri colleghi ma che non hanno il tempo pieno, bensì parziale è inspiegabile spiega Pasquale Calandra la ragione che si deve fare ricorso frequentemente a delle ore straordinarie, quando portando il rapporto a full-time si potrebbe colmare il gap.

Inoltre, ci sembra doveroso riconoscere il ruolo di grande mediazione a sua Eccellenza il Prefetto e il grande senso di responsabilità nella fase vertenziale dei Dirigenti dell’ASP 4 di Enna.

Infine, aggiunge Pasquale Calandra, un sentito grazie alla SIRAM S.p.A. che conoscendo le professionalità dei lavoratori hanno sempre con puntualità e puntigliosità da un lato, preteso serietà e rispetto dei ruoli nell’attività svolta dai lavoratori, dall’altro si sono adoperati a rispettare la tempistica e gli obblighi contrattuali verso i lavoratori, i quali, sapevano e sanno, che alla base di ogni diritto c’è il dovere! È naturale essere soddisfatti riscontrare soddisfazione quando si ottengono risultati come questi, specie in un territorio come questo dove insiste la desertificazione del lavoro!

Visite: 670

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI