Enna chi conosce Giuseppe Gaeta l’eroe ennese dei cieli e che ha dato il nome allo stadio di Calcio…?

Il suo nome legato ad uno dei figli tanto illustre quanto ancora poco conosciuto della città. Lo è lo stadio Generale Gaeta di Enna che deve il suo nome appunto a Giuseppe Gaeta, Generale di squadra aerea dell’Aeronautica militare che dopo essere stato un “eroe dei cieli” morì in un banale incidente aereo sui cieli di Introdacqua il 17 ottobre del 1951 a 55 anni (era nato a Enna il 13 dicembre del 1896) La proposta di intestare il nome di Giuseppe Gaeta allo stadio venne fatta intorno alla prima metà degli anni 60 dall’allora consigliere comunale del MSI Salvatore Amico. Ma chi è stato Giuseppe Gaeta c’è lo ricorda il nipote Liborio Ferrari, (figlio della sorella) persona molto nota negli ambienti ennesi in particolare quelli politici per essere stato deputato regionale del Msi e ed esponente di rilievo di questo partito e padre dell’attuale assessore allo Sport di Enna Dante. “Il Generale Giuseppe Gaeta è stato un eroe delle forze armate italiane – ci racconta – dopo aver frequentato le scuole a Enna e successivamente il Ginnasio a Catania e Liceo e Università a Roma iniziò la sua carriera militare nella Cavalleria partecipando alla Grande Guerra. Successivamente quando tra le forze armate italiane si costituì l’Aeronautica passò in queste forze divenendo uno dei suoi più importanti eroi”. Liborio Ferrari di mostra un libretto risalente al 1953 con cui uno dei fratelli di Giuseppe Gaeta, Giovanni ricorda la figura del fratello, volontario di guerra, ( a soli 18 anni arruolato volontario nella Grande Guerra) ferito di guerra, Ordine Militare d’Italia e Pluridecorato al Valore Militare. Ma dopo tanto eroismo trovò la morte in un modo così quasi assurdo. “L’uomo che aveva conosciuto e superato mille pericoli e tante peripezie – scrive nel suo ricordo a Giuseppe Gaeta il fratello Giovanni – perdeva la vita con il suo equipaggio in un banale incidente di volo. Ironia della sorte iniqua e beffarda”

Visite: 2370

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI