Enna “capitale” dell’Agroalimentare, il progetto va avanti

Il progetto di Enna capitale regionale dell’agroalimentare, promossa dal commissario dell’ex Provincia Antonio Parrinello continua a marciare speditamente. Lunedì scorso Parrinello che è anche capo gabinetto dell’assessorato regionale all’Agricoltura, ha avuto una giornata fitta di incontri. Nella tarda mattinata ha incontrato i rappresentanti delle aziende agroalimentari più rappresentative sul territorio mentre nel primo pomeriggio quelli delle istituzioni, pubbliche e private, con la presenza anche del deputato regionale Lusia Lantieri, che gravitano nel mondo del settore agricolo e zootecnico ma anche del settore artigiano. L’idea di Parrinello è tanto semplice quanto innovativa, utilizzare l’autodromo di Pergusa con tutte le sue infrastrutture per farne un centro regionale espositivo e di conseguenza luogo di avvio di attività di compravendita per i prodotti agroalimentari siciliani ma con un occhio particolare a quelli prodotti sul territorio dell’ennese, a partire dai due Dop come il formaggio Piacentino e la Pagnotta del Dittaino oltre che tutti gli Igp come ad esempio la pesca tardiva di Leonforte e la pasta prodotta con il grano duro Igp dell’ennese e l’olio extravergine di oliva, delle aree interne della Sicilia. Quindi nella più grande area infrastrutturata sportiva ma polivalente della Sicilia, si ritroveranno insieme per un unico obbiettivo, produttori, consorzi di tutela, distretti produttivi, enti pubblici, di ricerca, associazioni datoriali. L’evento avrebbe come presentazione una vetrina “mondiale” ovvero l’Expo di Milano. Infatti nel padiglione siciliano all’interno di “casa Italia” dal 17 al 24 luglio si terrà una iniziativa su “Enna capitale del gusto”. E quindi proprio in quell’occasione sarà dava visibilità all’evento ennese che dovrebbe tenersi nella tarda estate. I fondi da utilizzare per l’organizzazione sarebbero stati individuati tra le misure circa 360 mila euro del distretto turistico dea di Morgantina di cui Enna ne è capofila. “Al di là dell’idea di fare divenire Enna capitale del gusto – spiega il commissario- stiamo lavorando per coinvolgere le grandi catene di distribuzione agroalimentari internazionali con cui siglare un accordo al fine di prevedere l’angolo del food excellent proprio all‘interno dei piu’ grandi supermercati sparsi in Europa.”

Visite: 501

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI