Enna, buone notizie per i docenti del Liceo Linguistico Lincoln

La comunicazione arriva direttamente dall’ufficio stampa del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca

A dare la notizia è il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone che annuncia: ” Statizzazioni, a Palermo e Enna passaggio personale delle scuole civiche allo Stato”.

Tradotto significa che, per il rimanente personale docente del liceo Linguistico Abramo Lincoln rimasto fuori dalla statalizzazione, oggi in servizio presso la ex Provincia, si dovrebbero aprire, anche per lo loro, le porte dello Stato. 

Inizia formalmente- si legge nella nota diramata dall’ufficio stampa del sottosegretario-  il passaggio allo Stato del personale del Liceo linguistico Ninni Cassarà di Palermo, e prosegue quello del Liceo Lincoln di Enna. Il prossimo 25 novembre verrà firmato un accordo con il Miur per il passaggio allo Stato del personale di queste scuole civiche in via di statalizzazione. Questo vuol dire da una parte stabilità del personale e continuità della didattica, dall’altra un enorme vantaggio economico per le ex Province”. 

Parliamo – spiega Faraone – di 92 docenti e 11 dipendenti Ata per il Cassarà, mentre per Enna e Bologna, che avevano già cominciato questo percorso in precedenza (il passaggio allo Stato aveva riguardato 26 docenti e 6 funzionari Ata ennesi), sono a disposizione ancora 19 posti per docenti. Continuiamo a costruire – conclude il Sottosegretario – una ‘buona scuola’, con risorse economiche e professionali  stabili, in sinergia con i territori”. 

Alla firma dell’accordo sarà presente in rappresentanza dell’Ente il segretario generale Graziella Morreale. 

“Si va verso la soluzione definitiva del processo di statalizzazione avviato già da tempo e che ci ha visti impegnati in prima linea- spiega la Morreale- Nella prima fase erano rimasti fuori 24 unità tra docenti, lettori e personale Ata. Chiudere anche questa questione è per noi di fondamentale importanza perchè non solo alleggeriamo i costi del personale ma soprattutto si consente ai docenti di continuare a svolgere la loro professione con serenità”. 

Visite: 378

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI