Enna avviata la raccolta fondi per l’organizzazione del Buskers Fest

Sono poco meno di 48 le ore di quando è iniziata la campagna di raccolta fondi da parte degli organizzatori dello scorso anno del Busker Fest e che quest’anno stanno tendando la strada dell’autofinanziamento visto che il Comune non avrebbe i fondi per poterlo finanziare. L’evento si dovrebbe tenere nell’ultimo fine settimana di agosto. In poco meno di due giorni la somma raccolta è di poco meno di 400 euro. Un risultato certamente da non sottovalutare anche se però si deve fare di più. Per la data dell’evento mancano quasi due mesi. Ma in questo lasso di tempo poter avere la sicurezza che l’evento si possa fare serve una maggiore partecipazione da parte della città. Quello del successo dello scorso anno di questo evento è stato un coro unanime tanto che tutti si erano rammaricati del fatto che si correva il rischio che non si facesse. Quindi sull’onda di questa “richiesta” da parte di tutta la città gli organizzatori con tanto coraggio stanno tentando nuovamente di organizzarlo attraverso una raccolta fondi che venga dal basso. Tra l’altro eventi come quello del Buskers Fest stanno facendo la fortuna turistica di tanti centri del Centro Nord Italia. Uno su tutti Pennabili piccolo centro di circa 3 mila abitanti a 50 km da Rimini. In questo centro si organizza un evento di artisti di strada che riesce a richiamare oltre 50 mila persone.

Visite: 421

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI