Enna, Associazione Vita 21, una cena speciale per famiglie speciali

Enna 21 aprile: Una cena speciale per famiglie speciali
Nei prossimi giorni Vita 21 Enna inaugurerà il Punto di ascolto per le famiglie che ricevono diagnosi pre o post natale di Trisomia 21, presso il reparto di Ostetricia e ginecologia del nostro ospedale.
Il momento della comunicazione della diagnosi di Sindrome di Down è stato, nella storia delle famiglie dell’Associazione, anche se con sfumature diverse, un momento spesso drammatico, aggravato dalla profonda solitudine nella quale si sono ritrovate. Grazie alla lungimiranza e alla sensibilità del Dirigente del reparto dott. Giuseppe La Ferrera, le famiglie dell’Associazione saranno accanto a chi, come è stato per loro, deve intraprendere un cammino con un figlio con una condizione genetica “diversa”. Esse, pur non sottovalutando l’impegno che comporta accogliere un figlio speciale come i loro, offriranno la loro testimonianza di genitori e figli realizzati, condividendo anche tutte le informazioni e le conoscenze acquisite durante gli anni, bagaglio fondamentale per permettere ai nuovi genitori gli “interventi precoci” per le loro creature.
Per sottolineare l’evento e raccogliere fondi da destinare all’iniziativa, il 21 aprile, presso il ristorante Ariston, grazie al cuoco Anthony Andaloro, Vita 21 Enna organizza una “Cena sensoriale”: chi lo desidera potrà consumare le pietanze da bendato, guidato dal cuoco Andaloro, diventato cieco in età adulta, provando così la purezza del gusto non contaminato dalla vista.
Alla realizzazione dell’evento concorrono lo staff dell’Executive Chef Andaloro, che già da tempo ha sposato con generosità la causa di Vita 21 Enna, il Rotary e la sua espressione sociale Groc Accademia 21, l’Istituto Professionale Federico II, i cui docenti e la dirigente Prof.ssa Gugliotta hanno invitato Andaloro a tenere uno stage per gli studenti dei corsi di Gastronomia, mentre altri studenti dell’Istituto si occuperanno dei servizi di sala e accoglienza. Lo staff di Enzo Argento del ristorante Ariston e l’Hotel Sicilia per i servizi di ospitalità, completano la squadra.
Sponsor gastronomici, che metteranno a disposizione dello chef i loro prodotti, sono “Valle del Grano” della Valle del Dittaino, nota per la pasta di grano duro riconosciuto come prodotto “Agricoltura di qualità” di Lega ambiente, “Ficodì” di Gagliano Castelferrato, produttrice di rosoli sopraffini ormai noti in Italia e all’estero, “I Doni di Dora” di Villarosa, oleificio biologico di recente premiato a Vinitaly per la qualità del suo olio, “Impizzicando” di Gallicano del Lazio, produttrice di ortaggi biologici e l’azienda “Febronia Vespa” di Palagonia, con le sue conserve di arancia rossa da agricoltura integrata.
I sottofondi musicali del fisarmonicista Francesco Puglisi e l’estemporanea di disegno di Alice Castellana, giovani talentuosi artisti ennesi, impreziosiranno la serata.
L’evento rientra nel programma triennale di Vita 21 Enna 2016-2018 che ha come titolo “Andiamo oltre”.
Costo della cena è di 25 € e di 10 € per i bambini sino a 13 anni. D’obbligo la prenotazione e prevendita al n. 348 2225529
Facebook: Vita 21 Enna
Mail: media.vita21enna@gmail.com

Visite: 446

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI