Enna all’Università Kore in pochi minuti laurea in ingegneria e contratto di lavoro a tempo indeterminato

ESAME DI LAUREA, FESTA E CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO. TUTTO IN POCHI MINUTI

Accade ad Ingegneria alla Kore di Enna

È probabilmente l’assunzione più veloce d’Italia quella che è avvenuta ieri sera all’università Kore di Enna. Salvatore Ruggieri, 27 anni, di Catania, ha ricevuto un contratto a tempo indeterminato qualche minuto dopo essere stato proclamato dottore magistrale in Ingegneria civile. Il prof. Giovanni Tesoriere, preside dell’omonima facoltà dell’ateneo ennese, ha avuto appena il tempo di chiudere i verbali e registrare il 110 e lode finale della sessione, quando è dovuto correre ancora in toga ad assistere alla stipula del contratto di lavoro offerto al suo studente, il quale ha firmato nella sala accanto all’aula magna con ancora in testa l’alloro regalato dagli amici e l’ebbrezza del tradizionale flute di spumante.

Il record si deve alla sinergia felice tra l’ufficio Placement dell’università Kore, l’UKE-PASS, e l’ANPAL Servizi, l’agenzia per le politiche attive del lavoro nata con il Jobs act, ma anche alla solida qualità che caratterizza gli studi di ingegneria dell’ateneo ennese, reso famoso dalle dotazioni scientifiche d’avanguardia nel campo dello studio dei terremoti. Questa volta il botto lo ha prodotto direttamente la stessa facoltà nel mercato del lavoro, regalando ad altri due neo-laureati Antonino Mangione, 26 anni di Enna, e Fabio Mocciaro, 29 anni di Petralia Sottana, oltre a Salvatore Ruggieri, un posto di lavoro a tempo indeterminato.

Il contratto stipulato alla Kore è particolarmente innovativo: prevede un anno di apprendistato di alta formazione e ricerca, che coinvolgerà congiuntamente l’ateneo e alcune imprese edili e metalmeccaniche. In altre parole, i neo-assunti lavoreranno da subito, ma nello stesso tempo continueranno a studiare impegnandosi in attività di ricerca. Per questo, essi saranno seguiti per i primi dodici mesi di lavoro da un tutor, che sarà il loro stesso relatore di laurea, il prof. Antonio Messineo, ordinario di ingegneria energetica.

I contratti di alta formazione e ricerca, con impiego a tempo indeterminato, sono contemplati nel programma FIxO YEI, secondo quanto previsto dal D. Lgs. 81/2015, attuativo del Jobs Act, e dalla regolamentazione regionale che ha visto la Sicilia recepire in tempi rapidi la normativa nazionale rendendo applicabile il dispositivo sia da parte degli Atenei che dalle imprese siciliane.

In particolare, il Progetto FIxO YEI prevede azioni di assistenza tecnica rivolte ai placement universitari con l’obiettivo di ridurre i tempi di transizione tra Università e mondo del lavoro dei giovani NEET neolaureati. L’attivazione dei 3 contratti risponde esattamente alle finalità che l’università Kore e ANPAL hanno previsto nel piano di assistenza tecnica. Le persone-chiave sono state il prof Vincenzo Fasone, direttore dell’UKE-PASS, l’ufficio placement dell’ateneo ennese, e le dott.sse Katia Randazzo, dello stesso UKE-PASS, e Serena Schillirò, di ANPAL servizi.

L’attivazione dei contratti è stata preceduta da una fase di concertazione tra i diversi soggetti coinvolti, che ha portato alla stipula di un protocollo di intesa tra l’ateneo e le imprese e alla redazione di un piano formativo individuale nel quale sono state definite le modalità, i contenuti e le attività di ricerca interna all’impresa e nel contesto universitario, oltre alle competenze che i giovani acquisiranno nel primo anno di contratto. Le attività di promozione ed attivazione del contratto di apprendistato proseguiranno secondo un fitto cronoprogramma che vedrà coinvolti, oltre l’UKE-PASS assistito da ANPAL servizi, i dipartimenti, le imprese, le associazioni di categoria e gli ordini professionali.

Visite: 5672

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI