Enna alla Sala Cerere la Festa conclusiva del progetto “Uso e riuso per un ambiente pulito”

Nella Sala Cerere del Comune di Enna si è svolta la festa conclusiva del progetto annuale di Educazione Ambientale “Uso e riuso: Per un ambiente pulito”, che la biologa Rosa Termine ha condotto nelle Scuole ennesi, fortemente voluto dal Commissario Straordinario della S.R.R. Enna Provincia ATO 6 Nicola Russo e dal Sindaco di Enna Maurizio Dipietro.

Erano presenti gli oltre 200 studenti partecipanti al Progetto, appartenenti agli Istituti Comprensivi “E. De Amicis”, diretto da Filippo Gervasi, “S. Chiara” diretto da Maria Concetta Messina, e “F. P. Neglia-N. Savarese”, diretto da Marinella Adamo, ed i relativi insegnanti che hanno seguito i loro scolari nello svolgimento di tale Progetto; gli alunni hanno esposto i lavori realizzati durante questo percorso educativo, oltre ad esprimere pensieri e recitare poesie, frutto delle loro considerazioni sui rifiuti e sulle possibilità che ciascuno ha di contribuire a ridimensionarne il problema e convertirli in una preziosa risorsa.

Gli studenti, nel corso dell’Anno Scolastico, hanno espletato diverse attività sulla Raccolta Differenziata, tra cui il Laboratorio Creativo (con la realizzazione di manufatti con materiale riciclato: plastica, metallo e cartone), il laboratorio “Costruiamo la pila di Volta” (in cui gli alunni, dopo aver studiato la pila ed averla realizzata in classe, hanno potuto concludere che è meglio utilizzare le pile ricaricabili, così da ridurre costi e rifiuti, e che comunque quando si esauriscono contenendo sostanze inquinanti, come metalli pesanti e acidi, vanno separati dagli altri rifiuti e smaltiti correttamente) e le visite guidate al Centro Comunale di Raccolta di c/da Venova. “Abbiamo lavorato intensamente, utilizzando varie metodologie, per avvicinare gli scolari alle complesse problematiche collegate ai rifiuti e stimolarli ad una maggiore consapevolezza della necessità di ridurre la produzione dei rifiuti urbani, separarli con la Raccolta Differenziata ed attuarne il recupero; ciò al fine di contribuire a dei sostanziali cambiamenti comportamentali nel rapporto quotidiano con le risorse naturali e farne un uso critico e consapevole” dichiara Rosa Termine.

Alla manifestazione sulla Raccolta Differenziata, realizzata in collaborazione con il Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana e con il patrocinio della Prefettura di Enna, dell’ARPA Regionale, del Libero Consorzio Comunale (già Provincia) di Enna, dell’Università Kore, dell’ASP 4 e di Acqua Enna, sono intervenuti istituzionalmente anche Domenico Fichera della Prefettura, con i saluti del Prefetto Giuseppa Scaduto, l’Assessore Comunale Francesco Colianni, con i saluti del Sindaco, ed il Comandante della Polizia Provinciale Lucio Ferrigno, con i saluti del Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale Ferdinando Guarino.

Erano presenti anche gli ingegneri Roberto Palumbo e Marco Gentile della EcoEnnaServizi, oltre a numerosi cittadini e agli studenti di Scienze della Formazione Primaria della “Kore” Anita Castiglione, Chiara Pellegrino e Victor Servian Morales.

Anche quest’anno, un gesto di solidarietà correlato alla manifestazione; infatti, è stata attuata una raccolta di beni alimentari, che sono stati consegnati alle associazioni “La Tenda” e “Centro di Ascolto S. Chiara” della Caritas, che verranno distribuiti alle famiglie ennesi che vivono in particolare stato di disagio, segnalate dai Servizi Sociali del Comune di Enna.

Infine, gli scolari partecipanti al Progetto sono stati designati “Custodi della Natura”.

Visite: 155

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI