Enna – Al via venerdì alla Galleria Civica la rassegna musicale “Christmas in Jazz”

SOCIETA’ COOPERATIVA A.R.L. OLIMPO

SOCIETA’ COOPERATIVA A.R.L. OLIMPO

Enna – Al via venerdì alla Galleria Civica la rassegna musicale “Christmas in Jazz”
Tre gli appuntamenti: “Francesco Vaccaro Jazz Quartet”, “Sergio Munafò Trio” e “Francesco Pantusa meets APJ Trio”

Si chiama “Christmas in Jazz” e prenderà il via il prossimo 13 Dicembre allo SPE di Enna (l’ex Galleria Civica) la rassegna musicale jazz che accompagnerà gli amanti della buona musica durante l’intero mese.
La programmazione, organizzata dalla Cooperativa Olimpo, partirà venerdì alle ore 20,30 con il “Francesco Vaccaro Jazz Quartet” costituito, oltre che dallo stesso Vaccaro (alto/tenor sax), anche da Gaetano Rubulotta (piano), Riccardo Grosso (duble bass) e Michele Territo (drums).
“La formazione – commenta il responsabile organizzativo della Cooperativa Olimpo Peppe Truscia – proporrà un repertorio di brani composti da Francesco Vaccaro e brani standard jazz”.
L’inarrestabile attività di composizione di Vaccaro e la formidabile capacità interpretativa ed esecutiva dei musicisti del quartetto hanno reso possibile un costante rinnovamento del repertorio rendendo ogni concerto un’esperienza sempre nuova e sorprendente per l’ascoltatore.
Secondo appuntamento della rassegna sarà martedì 17 Dicembre, sempre alle ore 20,30, con il “Sergio Munafò Trio” con, sul palco, lo stesso Munafò (guitar), Riccardo Lo Bue (duble bass) e Mario Lo Giudice (drums).
Sergio Munafò è stato il chitarrista dello storico gruppo vocale dei “Dukellington Singers” fondato e diretto da Enzo Randisi. In seguito è anche chitarrista e solista dello Small Ensemble di Gianni Cavallaro. Nel 1998 frequenta la “Scuola europea di direzione d’orchestra jazz” diretta da Gunther Schuller, mentre dal 1998 al 2018 insegna stabilmente chitarra jazz e musica d’insieme presso la Scuola Popolare di Musica del Brass Group di Palermo diretta dal maestro Vito Giordano. Nel 1998 e nel 2001 suona con il grande chitarrista milanese Franco Cerri. Nel 2002 suona al festival jazz di Pantelleria e di Marsala per il “Brass group” di Trapani, accompagnando la cantante americana Cheryl Porter. Nello stesso anno si esibisce in una serie di concerti nei clubs del Veneto insieme al sassofonista Vicentino Ettore Martin, suonando un repertorio interamente dedicato alle ”Italian songs”. Nel 2004 ha registrato il primo disco a suo nome intitolato “Blue Flat” e prodotto dall’Associazione culturale Wes Montgomery di cui è anche presidente. Nel 2009 partecipa ad un grande concerto come chitarrista solista dell’Orchestra jazz siciliana, presso il Teatro di Verdura di Palermo al fianco di due grandi artisti di fama mondiale quali Peter Erskine ed Alex Acuna con i quali partecipa alla registrazione live del cd del concerto. Nel 2011 suona con il pianista Massimo Faraò e la cantante Joanne Pascal per il Sicily jazz festival. Vincitore di graduatoria nel 2007 come professore d’orchestra dell’Orchestra jazz siciliana della Fondazione The Brass Group di Palermo e di cui fa attualmente parte, ha registrato un cd live presso il teatro di Verdura di Palermo, intitolato “Three drums show” al fianco di due star del jazz mondiale quali Peter Erskine ed Alex Acuna e del talentuoso e giovane musicista Gianluca Pellerito. Nel 2019 ha inciso il suo terzo disco intitolato “Valzer d’amor” con le special guest Enzo Zirilli ed Alessandro Presti e con la partecipazione della cantante palermitana Pamela Barone”.
Ultimo appuntamento in cartellone di “Christmas in Jazz” il 27 dicembre con “Francesco Pantusa meets APJ Trio”. Protagonisti Francesco Pantusa (guitar), Giuseppe Trovato (piano), Fabrizio Scalzo (double bass) e Antonio Petralia (drum).
Diplomatosi in chitarra classica, Francesco Pantusa vanta collaborazioni con vari esponenti della musica jazz in Italia come Franco Cerri, Giuseppe Milici, Mauro Schiavone, Francesco Buzzurro, Claudio Cusmano, Stefano Di Battista, Fabrizio Bosso e Massimo Moriconi. Si dedica da alcuni anni assiduamente all’attività concertistica esibendosi chitarra e voce, attualmente insegna chitarra nella scuola pubblica nei corsi ad indirizzo musicale.
L’acronimo APJ Trio deriva, invece, dal nome del batterista Antonio Petralia, ideatore di questo ensamble formato da estimatori del jazz ed, in particolare, del “Piano Trio”, senza tralasciare interessanti collaborazioni con solisti di prim’ordine. Antonio Petralia con Peppe Trovato e Fabrizio Scalzo si propongono, con umiltà e grande rispetto, di eseguire sia brani originali e brani di compositori contemporanei Siciliani, sia alcuni standards tra i più raffinati, portati alla storia del jazz dall’Icona Bill Evans, pianista di sensibilità, capacità compositiva e interpretativa fuori dal comune al quale il trio è profondamente legato. Il repertorio, particolarmente curato nella scelta, sarà eseguito con arrangiamenti e dinamiche proprie, pur nel rispetto delle strutture originali. Il trio, ha all’attivo diversi concerti con ottimo riscontro di pubblico e critica, ha già un lavoro discografico in prossima pubblicazione.
Abbonamento ai tre concerti € 24, biglietto singolo € 10. E’ attiva la vendita online sul circuito www.liveticket.it e nei seguenti punti vendita ad Enna: Ventuno Viaggi, Bar Pasticceria Di Maggio e il bottegino del Teatro Garibaldi.

Tre gli appuntamenti: “Francesco Vaccaro Jazz Quartet”, “Sergio Munafò Trio” e “Francesco Pantusa meets APJ Trio”

Si chiama “Christmas in Jazz” e prenderà il via il prossimo 13 Dicembre allo SPE di Enna (l’ex Galleria Civica) la rassegna musicale jazz che accompagnerà gli amanti della buona musica durante l’intero mese.
La programmazione, organizzata dalla Cooperativa Olimpo, partirà venerdì alle ore 20,30 con il “Francesco Vaccaro Jazz Quartet” costituito, oltre che dallo stesso Vaccaro (alto/tenor sax), anche da Gaetano Rubulotta (piano), Riccardo Grosso (duble bass) e Michele Territo (drums).
“La formazione – commenta il responsabile organizzativo della Cooperativa Olimpo Peppe Truscia – proporrà un repertorio di brani composti da Francesco Vaccaro e brani standard jazz”.
L’inarrestabile attività di composizione di Vaccaro e la formidabile capacità interpretativa ed esecutiva dei musicisti del quartetto hanno reso possibile un costante rinnovamento del repertorio rendendo ogni concerto un’esperienza sempre nuova e sorprendente per l’ascoltatore.
Secondo appuntamento della rassegna sarà martedì 17 Dicembre, sempre alle ore 20,30, con il “Sergio Munafò Trio” con, sul palco, lo stesso Munafò (guitar), Riccardo Lo Bue (duble bass) e Mario Lo Giudice (drums).
Sergio Munafò è stato il chitarrista dello storico gruppo vocale dei “Dukellington Singers” fondato e diretto da Enzo Randisi. In seguito è anche chitarrista e solista dello Small Ensemble di Gianni Cavallaro. Nel 1998 frequenta la “Scuola europea di direzione d’orchestra jazz” diretta da Gunther Schuller, mentre dal 1998 al 2018 insegna stabilmente chitarra jazz e musica d’insieme presso la Scuola Popolare di Musica del Brass Group di Palermo diretta dal maestro Vito Giordano. Nel 1998 e nel 2001 suona con il grande chitarrista milanese Franco Cerri. Nel 2002 suona al festival jazz di Pantelleria e di Marsala per il “Brass group” di Trapani, accompagnando la cantante americana Cheryl Porter. Nello stesso anno si esibisce in una serie di concerti nei clubs del Veneto insieme al sassofonista Vicentino Ettore Martin, suonando un repertorio interamente dedicato alle ”Italian songs”. Nel 2004 ha registrato il primo disco a suo nome intitolato “Blue Flat” e prodotto dall’Associazione culturale Wes Montgomery di cui è anche presidente. Nel 2009 partecipa ad un grande concerto come chitarrista solista dell’Orchestra jazz siciliana, presso il Teatro di Verdura di Palermo al fianco di due grandi artisti di fama mondiale quali Peter Erskine ed Alex Acuna con i quali partecipa alla registrazione live del cd del concerto. Nel 2011 suona con il pianista Massimo Faraò e la cantante Joanne Pascal per il Sicily jazz festival. Vincitore di graduatoria nel 2007 come professore d’orchestra dell’Orchestra jazz siciliana della Fondazione The Brass Group di Palermo e di cui fa attualmente parte, ha registrato un cd live presso il teatro di Verdura di Palermo, intitolato “Three drums show” al fianco di due star del jazz mondiale quali Peter Erskine ed Alex Acuna e del talentuoso e giovane musicista Gianluca Pellerito. Nel 2019 ha inciso il suo terzo disco intitolato “Valzer d’amor” con le special guest Enzo Zirilli ed Alessandro Presti e con la partecipazione della cantante palermitana Pamela Barone”.
Ultimo appuntamento in cartellone di “Christmas in Jazz” il 27 dicembre con “Francesco Pantusa meets APJ Trio”. Protagonisti Francesco Pantusa (guitar), Giuseppe Trovato (piano), Fabrizio Scalzo (double bass) e Antonio Petralia (drum).
Diplomatosi in chitarra classica, Francesco Pantusa vanta collaborazioni con vari esponenti della musica jazz in Italia come Franco Cerri, Giuseppe Milici, Mauro Schiavone, Francesco Buzzurro, Claudio Cusmano, Stefano Di Battista, Fabrizio Bosso e Massimo Moriconi. Si dedica da alcuni anni assiduamente all’attività concertistica esibendosi chitarra e voce, attualmente insegna chitarra nella scuola pubblica nei corsi ad indirizzo musicale.
L’acronimo APJ Trio deriva, invece, dal nome del batterista Antonio Petralia, ideatore di questo ensamble formato da estimatori del jazz ed, in particolare, del “Piano Trio”, senza tralasciare interessanti collaborazioni con solisti di prim’ordine. Antonio Petralia con Peppe Trovato e Fabrizio Scalzo si propongono, con umiltà e grande rispetto, di eseguire sia brani originali e brani di compositori contemporanei Siciliani, sia alcuni standards tra i più raffinati, portati alla storia del jazz dall’Icona Bill Evans, pianista di sensibilità, capacità compositiva e interpretativa fuori dal comune al quale il trio è profondamente legato. Il repertorio, particolarmente curato nella scelta, sarà eseguito con arrangiamenti e dinamiche proprie, pur nel rispetto delle strutture originali. Il trio, ha all’attivo diversi concerti con ottimo riscontro di pubblico e critica, ha già un lavoro discografico in prossima pubblicazione.
Abbonamento ai tre concerti € 24, biglietto singolo € 10. E’ attiva la vendita online sul circuito www.liveticket.it e nei seguenti punti vendita ad Enna: Ventuno Viaggi, Bar Pasticceria Di Maggio e il bottegino del Teatro Garibaldi.

Visite: 611

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI