Enna al via il Festival della Legalità “Talè, Talè, Talia”

Al via il I festival della legalità – Tale’Tale’Talia
Tale’ Tale’ Talia” è il nome del I festival della legalità – teatro scuola che si terrà al Garibaldi di Enna dal 3 al 6 maggio prossimi con il patrocinio del Comune di Enna, dell’Ersu di Enna, dell’Assemblea regionale siciliana, l’assessorato regionale allo sport turismo e spettacolo.

Il festival nasce dalla collaborazione tra l’associazione “l’alveare” di cui è presidente Caterina Polopoli e l’ideatore dell’evento che porterà ad Enna cinque scuole provenienti da Palermo, Bari, Bologna più il liceo Lincoln unica scuola della provincia di Enna.

“Tale’ Tale’ Talia” ha sottolineato ieri,durante la presentazione delle quattro serate, il direttore del festival Paolo Patrinicola ” è scioglilingua che esprime meraviglia. Quasi ci si dovesse stupire che c’è ancora legalità in giro. Uno scioglilingua scelto non causalmente perché vuole essere anche un omaggio ad Antonio Maddeo, regista ennese, che ha lo ha utilizzato in un suo lavoro teatrale ed a cui è dedicato il premio della critica”.

Quello al centro del festival, ha detto Caterina Polopoli è ” il percorso di condivisione sul tema della legalità. Un tema su cui è necessario tenere sempre aperto il confronto, sopratutto tra i giovani.”

Il comune di Enna ha da subito sposato con entusiasmo l’idea del festival che come ha sottolineato l’assessore alla cultura Paolo Di Venti ha il merito ” di unire scuole che arrivano oltre che dalla Sicilia anche da altre regioni per confrontarsi grazie al teatro con temi essenziali come quello della legalità e dell’integrazione di altre culture.”

Tra i momenti di maggiore impatto emotivo quello del 5 maggio al Garibaldi quando “sfilaranno” i capi realizzati dalla cooperativa ” altri orizzonti” di Castelvoturno grazie al progetto “Made in castelvolturno” che si occupa del recupero di giovani nigeriane liberate dopo essere state costrette sulla strada . ( evento in collaborazione con il Cpia di Enna e Caltanissetta).

Il cartellone del I festival della legalità è fitto di eventi. La mattina si esibiranno le scuole , la sera artisti di fama nazionale come Lucia Sardo che sarà in scena con “la madre dei ragazzi” il 3 maggio. Rita Botto cantautrice ad Enna con l’ensamble del maestro Carmelo Capizzi e “Huges Ensamble”del liceo classico Colajanni di Enna,a chiusura del festival la sera del 6 maggio per il gran gala’ con le premiazioni delle scuole.

Fuori concorso il 5 maggio si esibiranno i ragazzi del Lincoln di Enna impegnati in “scimmie” di Alessandro Gallo per la regia di Patrizia Fazzi.

Tra le produzioni originali, il 3 Maggio alle 20 verrà proiettato il corto “che altri occhi ti guardino ” del Lincoln di Enna per la regia di Antonella Barbera e Fabio Leone, con la colonna sonora di Giacomo Cuticchio dedicato alla memoria di Peppino Impastato.

Ad Enna nel corso del festival verrà rappresentato il 4 maggio “viva Falcone” di e con Antonio Lo Vascio.

Tra gli artisti ennesi che si esibiranno nel corso del festival , il 4 Maggio alle 20 ci sarà il percussionista Davide Campisi.

A condurre le serate l’attrice ennese Lorenza Denaro.

Media partner del I festival della legalità è Radio Off . In queste due settimane ci saranno collegamenti e l’ultimo giorno la diretta della premiazione. Il festival della legalità è realizzato in collaborazione con “Libera Palermo”.

Visite: 635

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI