Enna al teatro Garibaldi Mariangela D’Abbraccio

TEATRO GARIBALDI ENNA
Mariangela D’Abbraccio da corpo e voce e un dialogo
immaginario tra due giganti della cultura partenopea
Con una drammaturgia in cui si intrecciano il teatro di Eduardo De Filippo e la musica di Pino Daniele, la regista Consuleo Barilari firma uno spettacolo
innovativo affidato a una tra le più grandi artiste della scena italiana
accompagnata sul palco dai musicisti dei Musica da Ripostiglio

“Napule è n’ata storia” – Teatro Garibaldi Enna, domenica 11 marzo ore 20.30

E’ un gradito ritorno quello di Mariangela D’Abbraccio al Teatro Garibaldi di Enna che, dopo aver aperto la stagione firmata da Mario Incudine e organizzata dal Comune in sinergia con l’Università Kore con la superba interpretazione di “Filumena Marturano” al fianco di  Geppy Gleijeses, domenica 11 marzo alle ore 20.30 torna sul palcoscenico ennese in una veste inedita.
Nell’ambito delle iniziative di spettacolo per il Festival dell’Eccellenza al Femminile, Schegge di Mediterraneo porta in scena “Napule è n’ata storia” (spettacolo in sostituzione di “Dopo il silenzio”), una novità assoluta di teatro e musica in omaggio ai due grandi maestri del teatro e della musica napoletana: Eduardo De Filippo e Pino Daniele.
Consuelo Barilari direttrice artistica della compagnia Schegge di Mediterraneo esprime con la sua regia un progetto ambizioso e assolutamente innovativo che vede uniti, in una drammaturgia in cui si intrecciano musica e teatro, Eduardo De Filippo e Pino Daniele. Un sodalizio che prende forma attraverso la voce ed il corpo di una tra le più grandi artiste della scena italiana, Mariangela D’Abbraccio, che dal 2009 collabora proficuamente con Schegge di Mediterraneo.
Ad accompagnare la D’Abbraccio sul palco c’è la band musicale Musica da Rispostiglio, composta da Luca Pirozzi (chitarra e voce) Luca Giacomelli (chitarre elettriche) Raffaele Toninelli (contrabbasso) Emanuele Pellegrini (percussioni) insieme al fisarmonicista Gianluca Casadei, che portano in scena un atto d’amore e di musica accompagnati da proiezioni e video scenografie che fanno riferimento al cinema e all’arte figurativa del ‘900.
Un “collage” nato da un lavoro di sperimentazione tra mondi affini di teatro, musica e poesia che si cercano e si incontrano in scena, in un “dialogo immaginario tra giganti” del ‘900 napoletano tra cui Eduardo De Filippo e Pino Daniele.
Lo spettacolo non è solo un omaggio a Pino Daniele, di cui vengono reinterpretate 24 canzoni, ma è la risposta al bisogno prepotente di studiare, cantare, suonare, interpretare la sua musica sondandone le profondità e i significati per valorizzarli attraverso il teatro. Nella “tessitura drammaturgica emozionale” messa a punto da Consuelo Barilari ogni canzone s’intreccia a una poesia, un monologo, un frammento del teatro di Eduardo, che Pino Daniele tanto amava, al quale spesso si era ispirato.
Napoli è al centro di questo dialogo, trionfante, densa di contenuti, di luce, di ombre e contraddizioni. L’immaginario evocato dalle proiezioni portano il contributo artistico anche di città lontane come Genova, attraverso i porti, le città antiche, il mare, cercando le assonanze, le sfumature dei colori comuni nelle loro culture. Le immagini raccontano Pulcinella, il personaggio simbolo della maschera partenopea rivisto da un artista figurativo genovese internazionale: Emanuele Luzzati. Frammenti dei suoi famosissimi cartoon realizzati con Giulio Giannini in omaggio a Napoli, mostrano sullo sfondo Pulcinella che danza al ritmo della musica di Pino Daniele.
«…Attraverso il corpo e la voce di Mariangela D’Abbraccio – dice Consuelo Barilari – l’intreccio della loro poetica con la musica e le immagini “innesca” un processo che genera senso e nuovi, profondi, significati, in un’onda continua e senza limiti di energia. Questo è il Teatro, questa la sua magia. Ogni sera, con un lavoro di sintesi creativa, in un linguaggio metacognitivo, i grandi Maestri sono evocati in un dialogo tra giganti, reso possibile dalla macchina teatrale. E noi, ogni sera, siamo lì, umili di fronte alla potenza della rappresentazione, con commozione e stupore».

NAPULE è N’ATA STORIA
Con Mariangela D’Abbraccio
e i Musica da Ripostiglio (Luca Pirozzi chitarra e voce, Luca Giacomelli chitarre elettriche, Raffaele Toninelli contrabbasso, Emanuele Pellegrini percussioni, Gianluca Casadei fisarmonica)
Regia e immagini Consuelo Barilari
Il costume di Mariangela D’Abbraccio è di Guido Fiorato
Editing video e immagini Doriana Barbè
Aiuto regia Alice Fratarcangeli
Direttore di scena Maurizio Orefice sarta Umberta Burroni
Organizzazione Gianluca De Pasquale
Si ringrazia Francesco Tavassi per il contributo musicale
Schegge di Mediterraneo

INFORMAZIONI
Teatro Garibaldi Enna Botteghino tel. 093540540 – 40560.
Biglietti: Da 23 a 14 euro

IL CARTELLONE 2017/2018 continua con
Domenica 18 marzo 2018 TEATRO RAGAZZI
IL PRINCIPE E IL POLLO
Favola musicale per bambini di Moni Ovadia
Da un racconto del rabbi Nachman di Bratslav
Regia Alessandro Idonea
Giovedì 29 marzo 2018
SI CHIAMAVA GESU’
Liberamente ispirato da “Gesù figlio dell’uomo” di Gibran Kalin Gibran
Di e Regia Emanuele Puglia
Musiche da “La buona novella” di Fabrizio De Andrè
Arrangiate, rielaborate ed eseguite dal vivo da Gianluca Cucchiara
Con Emanuele Puglia e Carmela Buffa Calleo
Giovedì 5 aprile 2018
AMARA SATIRA OMNIA
Sicily Ballet School
Sabato 7 aprile 2018
OLIVIA SELLERIO
Di Venti Nuova
Olivia Sellerio voce, Giancarlo Bianchetti chitarre, Lino Costa chitarre, Paolo Pellegrino violoncello, Nicola Negrini contrabbasso
Sabato 14 aprile 2018 ENNA X ENNA
SEVENTYNIGHT
Con i gruppi musicali di Enna
Coordina Max Busa
Domenica 15 aprile 2018 TEATRO RAGAZZI
MARY POPPINS
Musical
Regia, scene e luci Giuseppe Spicuglia
Coreografie Valentina Caleca, Carola Pennavaria, Gabriella Rossitto, Emanuela Ucciardo
Costumi Chiara Spicuglia e Maria Amato
Con Chiara Spicuglia, Giuseppe Spicuglia, Elia Sardo, Aurora Miriam Scala, Chiara Vinci, Lorenzo Murru, Costantino Valvo

Lunedì 16 aprile 2018
OCCIDENT EXPRESS
di Stefano Massini
Regia Daniele Lucchetti
Con Ottavia Piccolo e l’Orchestra Multietnica di Arezzo
uno spettacolo a cura di Enrico Fink e Ottavia Piccolo
direzione musicale Enrico Fink, disegno luci Alfredo Piras
Giovedì 19 aprile 2018
LA SCUOLA
di Domenico Starnone
Regia Daniele Lucchetti
Con Silvio Orlando e con Vittoria Belvedere, Vittorio Ciorcalo, Roberto Citran, Roberto Nobile, Antonio Petrocelli, Maria Laura Rondanini
scene Giancarlo Basili, luci Pasquale Mari, costumi Maria Rita Barbera
Venerdì 20 aprile 2018
PIANOFOR(T) EVER
Diego Spitaleri, pianoforte
Domenica 22 aprile 2018
VESTIRE GLI IGNUDI
Di Luigi Pirandello
Regia Gaetano Aronica
Con Andrea Tidona, Gaetano Aronica, Claudia Gusmano
Domenica 6 maggio 2018
PEPPE BARRA
… e Cammina Cammina
Domenica 13 maggio 2018 TEATRO RAGAZZI
NA CONCA CA CUNTA
Racconti liberamente tratti dalle raccolte di Giuseppe Pitrè
Drammaturgia Iridiana Petrone
Con Iridiana Petrone, Sonia Inveninato, Silvia Barbera
Regia Sandro Rossino
Mercoledì 23 maggio 2018 FUORI ABBONAMENTO
LIOLA’
un progetto di Moni Ovadia, Mario Incudine e Sebastiano Lo Monaco
Regia e con Moni Ovadia e Mario Incudine
e con i musicisti Antonio Vasta, Antonio Putzu, Giorgio Rizzo
Teatro Biondo Palermo / Teatro Garibaldi di Enna / Teatro Regina Margherita di Caltanissetta

Domenica 27 maggio 2018 ENNA X ENNA
Prima nazionale
OTELLO
Di William Shakespeare
Regia Giampaolo Romania
Con Franz Cantalupo e Lorenza Denaro
Una Co-produzione Teatro Garibaldi di Enna e Spazio Naselli di Comiso

Visite: 269

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI