Enna al Liceo Colajanni incontro su “L’importanza degli aspetti emotivi e relazionali”.

In occasione della seconda edizione della Settimana Nazionale della Dislessia l’AID, Associazione Italiana Dislessia, sezione di Enna ha organizzato, lo scorso 6 ottobre nei locali dell’Istituto d’Istruzione Superiore Napoleone Colajanni – Liceo Classico, Liceo Scienze Umane e Musicale, una conferenza dal titolo “L’importanza degli aspetti emotivi e relazionali”.
I lavori del convegno sono stati aperti dalla Dirigente scolastica dell’I.IS.” N.Colajanni” Prof.ssa Maria Silvia Messina che ha rivolto il benvenuto ai genitori, agli alunni, ai docenti e agli esperti presenti, e ringraziato, la Prof.ssa Susanna Pinto per la sua costante attenzione alle problematiche giovanili .
Il tema della conferenza è stato quindi approfondito dagli interventi, precisi e articolati, degli esperti: la Dott.ssa Gioveni, la Dott.ssa Vacanti e la Dott.ssa Savoca.
Notevole il contributo dei ragazzi che si confrontano ogni giorno con la dislessia, le loro testimonianze sui rapporti con i docenti e i compagni di classe hanno dato senso e consistenza alle analisi e approfondimenti del convegno.
Dopo i numerosi interventi dei docenti presenti l’ iniziativa ha assunto connotazioni diverse dal classico convegno e i lavori sono continuati in una sessione prettamente laboratoriale dal titolo ”Genitori e insegnanti in sinergia per alunni autonomi”.
L’iniziativa, che nasce anche grazie all’ormai consolidata collaborazione tra l’ AID e l’ I.S.S N.Colajanni, ha messo in luce le potenzialità dei bambini e dei ragazzi con DSA ( Disturbi Specifici dell’ Apprendimento) e come la dislessia da difficoltà, può trasformarsi in valore aggiunto.
Un messaggio forte e chiaro che non può essere relegato alla dimensione della speranza ma a quello della certezza considerato che il premio Nobel 2017 per la chimica Prof. Jacques Dubochet ha apertamente dichiarato il suo disturbo dell’ apprendimento.

Visite: 502

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI