Enna, a rischio i posti di lavoro del punto vendita Mercati Alimentari

I lavoratori non percepiscono lo stipendio da 4 mesi, l’azienda comunica a Cgil, Cisl e Uil di categoria che sta avviando le procedure di mobilità per 9 dei 14 dipendenti del suo punto vendita del capoluogo e la Cisl va da sola allo sciopero. Succede al punto vendita di Enna di contrada Scifitello della catena di discount Mercati Alimentari del gruppo Bonina. L’azienda nelle scorse settimane ha comunicato alle segreterie regionali del settore commercio di Cgil, Cisl e Uil di volere chiudere o ridimensionare al ribasso numerosi punti vendita in tutta la Sicilia con una riduzione delle unità di personale di circa il 50 per cento. A Enna addirittura sarebbe di oltre il 60 percento. E questi sabato domenica e lunedì scorso hanno lasciato il punto vendita con le saracinesche abbassate perchè hanno scioperato su proclamazione del settore commercio della Cisl. Infatti a chiedere di incrociare le braccia ai lavoratori è stato solamente questo sindacato. Ma non perchè in polemica con Cgil e Uil come vuole precisare lo stesso segretario territoriale Marco Ferro, visto che la vertenza sino a prima dello sciopero è stata portata avanti in modo unitario “e sarà così anche dopo – precisa Ferro – abbiamo avuto solamente delle discordanze di vedute sull’eventuale proclamazione dello sciopero. Ma sulla trattativa per evitare i licenziamenti la stiamo portando avanti in modo unitario. Ad ogni modo vorrei solamente precisare che grazie allo sciopero proclamato dalla nostra organizzazione sindacale, che ha avuto un ottimo riscontro, l’azienda ha aumentato l’acconto da erogare ai dipendenti da 300 a 500 euro. Adesso attendiamo segnali dall’azienda”. Il prossimo passaggio che faranno Cgil, Cisl e Uil pare sia una richiesta di tavolo prefettizio. Ma ad ogni modo anche se dai segretari provinciali di Cgil e Uil Roberto Di Vincenzo e Salvino Bombara sulla vicenda sciopero non hanno voluto rilasciare nessuna dichiarazione, è fuor di dubbio che la cosa per come è stata gestita non è andata assolutamente giù con il rischio che se non chiarita in tempi previ potrebbe avere ripercussioni sui rapporti unitari portati avanti dalle tre sigle.

Visite: 684

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI