Emergenza rifiuti, sospeso lo sciopero della fame di un gruppo di dipendenti, lo iniziano invece un altro gruppo

Un amaro compromesso e i lavoratori di Ennaeuno in sciopero della fame da 3 giorni sospendono la protesta. Infatti ieri pomeriggio dopo una lunga trattativa iniziata prima con il rappresentante legale della società Antonino Di Mauro e continuata sino alle 15,30 con il commissario straordinario inviato dalla Regione Eugenio Amato, i lavoratori in sciopero, in tutto una decina, hanno deciso di chiudere la protesta. Ai lavoratori è stato pagato mezzo mese ieri mattina, un altro mezzo mese sarà pagato lunedì prossimo mentre un altro mese sarà saldato entro la fine della prossima settimana. “Non è certo una soluzione che ci soddisfa – commentavano ieri pomeriggio i lavoratori dopo aver sospeso lo sciopero – ma rimaniamo sempre in arretrato di 3 mesi e siamo pronti a riprendere la protesta in qualsiasi momento”.

ma da stamattina invece hanno iniziato lo sciopero della fame i 6 operatori in forza al Centro Comunale di raccolta di contrada Venova. Questi non percepiscono lo stipendio da 4 mesi.

Visite: 338

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI