Emergenza rifiuti i lavoratori di Ennaeuno “abbandonati e dimenticati” al palazzo dell’ex Provincia regionale

Se la gente si allontana dalla politica è anche per vili comportamenti da codardi come quello che sta tenendo nella vicenda dei rifiuti o meglio del personale che vi opera. Infatti da mercoledì scorso settantatrè dipendenti della società d’ambito Ennaeuno sono stati abbandonati ad un destino che a questo punto non si riesce a capire quale sarà. Il tutto tra l’assordante silenzio di una classe politica a tutti i livelli, dalla deputazione nazionale regionale che in particolare dai sindaci. Dopo lo sfratto dagli uffici di Corso Sicilia a Enna da dove in pratica sono stati “cacciati” dall’ufficiale giudiziario, da stamattina questi lavoratori, del personale tecnico amministrativo sono nell’aula consiliare del palazzo della ex Provincia visto che in questo ente c’è la sede legale della società d’ambito Ennaeuno. Ma per tutta la mattinata non sono stati raggiunti da nessuno ne da politici ma neanche dagli stessi dirigenti della società a partire dal rappresentante legale Antonino Di Mauro, ne dal commissario inviato dalal Regione Marcello Loria e neanche dal presidente della SRR Armando Glorioso. In pratica un fuggi fuggi generale. E così il destino di questi lavoratori che tra l’altro non percepiscono lo stipendio da 15 mesi (ma a questi si devono aggiungere tutti gli altri dei servizi provinciali, CCR e impianti di compostaggio tutti nelle stesse condizioni) rimane più incerto che mai. Ed vicenda che ha ormai i connotati di drammaticità la politica rimane pressochè latitante.

Visite: 196

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI