Emergenza occupazione, buone notizie per i lavoratori forestali e del parco minerario Floristella

Per i 20 dipendenti del Parco Minerario di Floristella e per i circa 2 mila stagionali forestali arrivano ottimistiche speranze di poter percepire parte degli stipendi arretrati. Per quanto riguarda i primi il commissario straordinario inviato dalla Regione ed insediata solamente da alcuni giorni Daniela Leonelli ha provveduto ad avviare le pratiche per il pagamento di parte degli stipendi arretrati. E’ molto probabile che ai 20 dipendenti senza stipendio da aprile possano essere pagati entro pochi giorni un paio di mensilità con la possibilità che entro ottobre si possa arrivare al saldo di tutte le spettanze arretrate. La scorsa settimana per protestare contro il fermo degli stipendi i dipendenti hanno protestato arrivando anche a rimanere per 48 ore sopra una delle torri presenti sul sito minerario. Il pagamento delle mensilità arretrate per tutti i lavoratori stagionali in servizio sino ad agosto è stato assicurato ai sindacati dal dirigente capo provinciale dell’Azienda delle foreste Ettore Foti. L’assicurazione è stata fatta in prefettura al termine della manifestazione che i lavoratori di concerto con Cgil, Cisl e Uil di categoria hanno organizzato mercoledì prossimo. Anche il dirigente capo provinciale dell’Ispettorato forestale Antonio Viavattene ha assicurato il pagamento di mensilità arretrate anche se però per il contingente dei circa 700 lavoratori antincendio potrebbero esserci problemi visto che pare la Regione abbia chiesto ai propri uffici di decurtare momentaneamente delle somme ai lavoratori in attesa di chiarimenti. E sempre riguardo a questo contingente è arrivata la notizia che l’Ars ha trovato le somme per fare reinserire nuovamente negli elenchi il 20 per cento del personale che in un primo momento era rimasto fuori graduatoria.

Visite: 421

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI