Emergenza Neve a Troina, esercito continua a lavorare per liberare le strade: arrivano anche i rinforzi

EMERGENZA NEVE: L’ESERCITO LAVORA SENZA SOSTA PER SGOMBERARE IL CENTRO STORICO E LE VIE PRINCIPALI
Proseguono i soccorsi e si riparano le utenze idriche. Da domani riparte il servizio di raccolta dei rifiuti

Troina, 11 gennaio 2017 – Continuano a lavorare senza sosta, per cercare di liberare il centro storico e le vie principali dalla fitta coltre di neve che ancora invade la città, gli uomini dell’Esercito giunti nella tarda mattinata di ieri da Palermo per fronteggiare l’emergenza viabilità.
I 10 militari del Genio Militare, coadiuvati da 2 fuori strada, 2 bob cat cingolati, 1 ruspa e 2 camion con articolato, sono rimasti in azione tutta la notte, nonostante il buio, il gelo e i fiocchi di neve, per cercare di rimuovere quanta più neve possibile dal centro storico, dalle vie principali della città e dalla strada di accesso alla “Cittadella dell’Oasi”.
I cumuli di neve rimossa verranno infatti caricati sui camion dell’Esercito e portati fuori dalla città per non ostruire ulteriormente la già precaria circolazione urbana e extraurbana, mentre attualmente con un bob cat si sta cercando di aprire un varco in via Napoli Bracconeri e zone limitrofe, per consentire l’accesso al quartiere Scalforio, dove le strette viuzze non consentono né l’arrivo di mezzi, né tantomeno di poter spalare la neve a mano.
I Vigili del Fuoco, che hanno messo a disposizione un elicottero e un gatto delle nevi, anche oggi si occuperanno di prestare soccorso alle aziende agricole isolate e al bestiame, consegnando viveri e foraggi e scongiurando la morte di numerosi ovini e bovini.
Protezione Civile sempre operativa in città e nel centro storico per portare a domicilio farmaci e beni di prima necessità agli anziani, ai malati e ai disabili, mezzi spalaneve e spargisale in giro per l’abitato e non solo, mentre un nucleo di operai comunali sta cercando di riparare i guasti a diverse utenze idriche private, rimaste a secco a causa delle tubature ghiacciate.
Previsto in giornata l’arrivo dei disabili dell’Ircss Oasi Maria Santissima che verranno dapprima fatti convergere nel punto di raccolta approntato in piazzale Malaterra, per poi essere accompagnati nelle due sedi della Cittadella e di via Conte Ruggero dell’Istituto.
“Purtroppo l’ermergenza non è ancora superata – spiega il sindaco Fabio Venezia – e permangono ancora numerose difficoltà. Continuiamo a fare tutto il possibile, ma ancora c’è e ci sarà per i prossimi giorni  tanto lavoro da fare”.
Da domani dovrebbe tornare attivo il servizio di raccolta dei rifiuti urbani.

EMERGENZA NEVE: L’ESERCITO INVIA RINFORZI
In arrivo altri uomini e mezzi per soccorrere le aziende agricole

Troina, 11 gennaio 2017 – È atteso a breve l’arrivo di ulteriori rinforzi per fronteggiare la difficile situazione di emergenza in cui versa ancora la città dopo l’abbondante nevicata dei giorni scorsi.
L’Esercito ha deciso di inviare altri 4 uomini e una ruspa grande per soccorrere le aree rurali, dove ancora si trovano numerose aziende agricole isolate, con il bestiame che rischia di morire per il freddo e la mancanza di cibo.
Mezzi e militari andranno a coadiuvare gli altri 10 soldati che il Genio Militare di Palermo ha inviato ieri, insieme a 2 fuori strada, 2 bob cat cingolati, 1 ruspa e 2 camion con articolato, che stanno lavorando ininterrottamente per liberare la città dalla neve che impedisce la viabilità e l’accesso al centro storico e alle vie principali.

 

Visite: 790

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI