Elezioni amministrative Leonforte: il programma elettorale di Nino Di Naso

PROGRAMMA ELETTORALE DEL CANDITATO A SINDACO ANTONINO DI NASO

Il titolo non è messo a caso, noi con un atto di grande responsabilità ci siamo messi in gioco per guidare il nostro paese, la nostra comunità in un periodo di grave crisi. La nostra coalizione nasce quasi per caso dall’incontro di un gruppo di persone che provengono da varie esperienze, che vuole fortemente lavorare per dare il meritato lustro a Leonforte. Vogliamo andare a governare perché vogliamo realizzare diversi obiettivi pur essendo coscienti e consapevoli di dover rispettareil piano di riequilibrio finanziario ai sensi dell’art. 243 bis. Del TUEL.

SVILUPPO ECONOMICO ED ATTIVITÀ  Dare più attenzione alle attività commerciali, all’artigianato e all’agricoltura;  Creare circuiti virtuosi o rinforzare quelli già esistenti per ridare vitalità al nostro paese;  Ricercare quante più collaborazione possibili tra vari Enti e varie aziende anche private in modo da creare una rete dove potersi confrontare e arricchire a vicenda;  Curarsi delle politiche giovanili, rendendoli partecipi alla vita amministrativa dell’ente e coinvolgendoli nelle varie scelte amministrative, traendo quanto più possibile dalla loro vitalità e dal loro essere innovativi;
 Realizzare iniziative per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente e dei beni culturali, per uno sviluppo sostenibile,puntando, in particolare su un turismo che non solo faccia conoscere i nostri beni ma che sia capace di accogliere e offrire esperienze che vadano dalloscoprireil nostro patrimonio alla scoperta della cultura-leonfortese, che spesso passa per la tavola;  Incentivare un turismo enogastronomico, che possa far conoscere i prodotti, spesso di nicchia, che il nostro territorio possiede;  Realizzare il regolamento per il commercio su aree pubbliche e conseguentemente modificare il regolamento per i mercati settimanali, impegnarsi affinché la direttiva europea Bolkestein venga applicata, combattere l’abusivismo commerciale.

VIABILITÀE URBANISTICA  Creazione di parcheggi;  Abbattimento barriere architettoniche;   Elaborare e realizzare piani di Recupero del centro storico. 
 
BUONA AMMINISTRAZIONEE RIQUALIFICAZIONE ENERGITICA  Riduzione delle spese dell’energia elettrica pubblica;  Riqualificazione degli impianti di riscaldamento degli edifici comunali;  Ristrutturazione energetica a tutti i livelli dalla riduzione dei consumi al possibile introito dei ricavi;  Ridurre i tempi di attesa che spesso le lungaggini burocratiche creano;  Creare dei comitati di quartiere che abbiano lo scopo di monitorare, registrare e riportare all’amministrazione i bisogni delle realtà e di creare momenti di aggregazione.

SERVIZI SOCIALI
Il paese deve tornare a vivere, vogliamo che nessuno venga dimenticato ci impegniamo a realizzare quanto segue:  Assistenza e servizi a cittadini anziani e/o disabili;  Istituire un servizio trasporti per accompagnare anziani e disabili (ospedale-centri di riabilitazione- scuola-feste dicomunità);
 Immediato trasferimento dell’ufficio servizi sociali dall’attuale sede (piena di barriera architettonica) presso una sede comunale che n’è priva;  Istituzione dell’ufficio H dove ci si troverà insieme in collaborazione (entecomune- volontariato-famiglie-associazioni) in un grande progetto di amore e condivisione. E si affronterà il tema “dopo di noi”.
Tutto questo nel rispetto del piano di riequilibrio finanziario   POLITICHE DEL LAVORO E FUORIUSCITA DAL PRECARIATO  È stato individuato un problema, ovvero la mancanza di una cultura imprenditoriale tra i giovani leonfortesi. Alfine di promuovere e sostenere l’imprenditorialità giovanile leonfortese, sarebbe ideale la creazione di un “incubatore di impresa” per sviluppare e concretizzare le idee dei giovani che vogliono cimentarsi nello sviluppo di un’impresa.  Rendere applicabile nel miglior modo possibile l’art. 26 della Legge Regionale n.8 dell’8 maggio 2018 dando finalmente la possibilità a detti lavoratori di ottenere un contratto a tempo indeterminato;  Cercare in tutti i modi di dare una dignità di lavoratori ai soggetti fruitori dei cantieri di servizio (Legge Regionale n. 5 del 2005);  La creazione di un incubatore che promuoverebbe anche la cultura della collaborazione (e non della concorrenza), dello scambio del sapere e delle competenze tra i giovani e fornirebbe, attraverso corsi di formazione e lezioni di esperti (es. professori o professionisti) e imprenditori locali affermati, modelli esemplari e conoscenze necessarie per la creazione e la gestione di singoli progetti.

SANITÀ
Applicazione del decreto 31 marzo 2017, DA 629 del 2017:  Reparto di medicina: reparto per acuti tale da poter affrontare le patologie più diffuse nel nostro territorio;  Pretendere la trasformazione della chirurgia (vedi decreto) in una chirurgia Day service, raccogliendo anche diverse discipline chirurgiche: oculistica, ortopedica;  Implementare i servizi di consulenza al pronto soccorso: rianimatori, ostetrica-ginecologia, cardiologica. Un pronto soccorso che abbia almeno 6 medici, e consulenze h24 e ambulanze idonee;  Supporto dei servizi di radiologia e laboratorio analisi h24;
 Implementare e centralizzare in quanto unità operativa complessa esistente in provincia il numero dei posti letto di riabilitazione specializzandola in: riabilitazione cardiologica, riabilitazione neurologica e riabilitazione ortopedica, nonché ristrutturarla per consentire una riabilitazione in acqua;  Pretendere l’attivazione in medicina dei 16 posti letto di lunga degenza cosi come previsti dal Decreto;  Attivare immediatamente i 10 posti letto della SUAP (Speciale Unità Accoglienza Permanente);  Chiedere con forza l’assunzione di un adeguato numero di medici, infermieri ed O.S.S.
Inoltre ci impegneremo per una vigilanza accurata al fine di prevenire disfunzioni che possono sfociare nella chiusura anche temporanea delle U.O. di cui si chiede l’attivazione.
Siamo sicuri che oltre a quanto scritto faremo, faremo e ancora faremo tutto quanto è nelle nostre possibilità per meglio amministrare il nostro amato paese.

DESIGNO COME ASSESSORI ISIG.:  Salamone Antonino nato a Leonforte il 17/01/1961  Vasta Alfredo nato a Leonforte il 10/06/1956

Visite: 424

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI