“E-Commerce” il tema di un convegno organizzato dalla Fidapa di Enna tenutosi alla Camera di Commercio.

“E-Commerce” il tema di un convegno organizzato dalla Fidapa tenutosi alla Camera di Commercio.
Un interessante convegno si è tenuto nei giorni scorsi nel salone della Camera di Commercio di Enna sul tema “E-Commerce, strumenti digitali a servizio dell’economia”. Promotrice la FIDAPA, sezione di Enna, con la collaborazione dell’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili e il patrocinio dell’Ente Camerale ennese. “La Fidapa è un’associazione che guarda anche a questo mondo virtuale… che può diventare un veicolo utile di crescita per imprenditori, commercianti e artigiani che vogliono migliorarsi e confrontarsi. Il commercio virtuale, con Internet e la sua rete digitale, non si può fermare: è una realtà che dobbiamo accettare”, ha esordito Maria Schepis, presidente del sodalizio, subito dopo i saluti di rito. Ha introdotto Ottavio Ingrà, team manager Banca Patrimonio Sella & C., il quale ha rappresentato le varie opportunità che può dare l’E-commerce, anche se vi sono dei rischi riguardo la qualità delle merci ordinate nella vasta vetrina del commercio globale. E’seguita la relazione di Antonio Romeo, dirigente del distretto Sicilia Banca Sella, che è entrato subito in argomento dicendo che occorre giocare in anticipo sulle ‘rivoluzioni’ a livello mondiale. “Se le aziende chiudono – ha affermato – è perché non si adeguano alle innovazioni. Occorre che esse colgano le opportunità che può dare oggi e ancor più domani l’E-commerce”. La relazione conclusiva è stata tenuta dal responsabile Sicilia Corporate Banca Sella, Salvatore Gricoli, il quale con l’ausilio di slides ha fatto un excursus sulle varie tappe dell’E-commerce dalle origini ai giorni nostri, soffermandosi sulle vendite on line, la cui curva risulta sempre in crescita. Ha trattato il tema del convegno in tutte le sue sfaccettature, compreso il rischio chiusura delle attività di alcune categorie, specie quelle tradizionali dedite ai servizi. Ha tracciato l’organigramma organizzativo e di approccio all’E-commerce (come funziona, come avvengono le transazioni), accennando anche alle frodi che oggi, con i codici di sicurezza, risultano in calo. “Occorre entrare nell’era digitale dell’E-commerce altrimenti si corre il rischio di essere inevitabilmente esclusi, rimanendo nani. L’ E-commerce – ha concluso – ci proietta nel futuro e noi dobbiamo cogliere questa opportunità”. Sono seguiti gli interventi con richieste di chiarimenti e approfondimenti da parte di numerosi astanti, ai quali i relatori hanno dato esaurienti risposte. Si è registrato anche l’intervenuto del presidente dell’Ordine dei Commercialisti, Fabio Montesano, il quale ha rivolto un plauso alla Fidapa per avere organizzato l’evento e vivo apprezzamento per le relazioni dei responsabili della Banca Sella che “ci hanno permesso di prendere consapevolezza di questi strumenti digitali al servizio dell’economia; il tutto in un momento in cui i dati dei principali istituti di ricerca confermano che le imprese siciliane sono sempre più attratte dalle vendite on-line”. La presidente Schepis, dopo i ringraziamenti ai relatori, al suo direttivo e agli intervenuti, ha così concluso: “Abbiamo squarciato un velo su una realtà che non possiamo più permetterci d’ignorare. La quarta rivoluzione nel campo economico-commerciale sta cambiando il mondo aumentando, purtroppo, sempre più il divario tra ricchi e poveri. Internet ha cambiato radicalmente il nostro modo di vivere… e colossi come Amazon stanno travolgendo anche le regole del lavoro. Occorre salvaguardare l’uomo che rischia di essere stritolato. Se la sua identità e la sua dignità saranno sopraffatte, qualunque forma di progresso finirà con lui”. Prima dell’inizio dei lavori hanno voluto porgere il saluto ai convegnisti Loredana Lo Verme, funzionario dirigente della Camera di Commercio di Enna e Giuseppe Anfuso, segretario dell’Ordine dei commercialisti ed esperti contabili.
Salvatore Presti

Visite: 385

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI