Diocesi Piazza Armerina: seminario formazione per operatori della comunicazione

Seminario di formazione per operatori della comunicazione
e premio per giovani giornalisti
in occasione del Bicentenario della Diocesi

“Il dovere della verità nell’informazione” alla luce del nuovo Testo Unico deontologico e del Messaggio di Papa Francesco per la 51a Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali è il tema del Seminario di formazione per giornalisti e operatori della Comunicazione che si terrà ad Aidone, nella ex Chiesa S. Francesco, (sede del museo archeologico) sabato 20 maggio.
Il Seminario, che si inserisce nell’ambito delle celebrazioni per il bicentenario dell’istituzione della diocesi di Piazza Armerina (3 luglio 1817 – 3 luglio 2017), intende focalizzare le ricadute nella professione giornalistica della frase di Papa Francesco rivolta ai giornalisti: “Amare la verità, vivere con professionalità, rispettare la dignità umana”. È organizzato dalla diocesi di Piazza Armerina, dall’ordine dei giornalisti di Sicilia e dal Settimanale diocesano “Settegiorni dagli Erei al Golfo”. Dopo i saluti istituzionali del vescovo di Piazza Armerina mons. Rosario Gisana e del sindaco di Aidone Vincenzo Lacchiana, seguiranno gli interventi di don Pasquale Buscemi già Docente di Teologia Morale presso la Facoltà Teologica di Sicilia, Teresa Di Fresco Vice Presidente Consiglio Regionale Ordine dei Giornalisti di Sicilia, Domenico Ciancio Condirettore La Sicilia, don Antonio Rizzolo, direttore Famiglia Cristiana e don Adriano Bianchi, Presidente Nazionale FISC.
A conclusione avrà luogo la Consegna del Premio giornalistico nazionale, patrocinato dalla “Fondazione Prospero Intorcetta. Cultura Aperta” di Piazza Armerina, sul tema “I giovani raccontano la solidarietà” di cui si allega il relativo Bando.
“Due secoli di storia non sono tanti, ma nemmeno pochi – ha dichiarato il vescovo Mons. Rosario Gisana -. Questa iniziativa intende sottolineare il costante impegno della nostra Diocesi al servizio dell’uomo nelle vicende umane e sociali che ne hanno caratterizzato il cammino”.

Iscrizioni su www.diocesipiazza.it. I giornalisti e pubblicisti iscritti all’Ordine che vogliono conseguire i crediti formativi debbono effettuare l’iscrizione anche attraverso la piattaforma Sigef. La data a partire dalla quale sarà possibile iscriversi attraverso tale piattaforma sarà comunicata in seguito.

Piazza Armerina, 30 marzo 2017.

Giuseppe Rabita
1° PREMIO GIORNALISTICO NAZIONALE
“I giovani scrivono la solidarietà”

Promosso dal settimanale della Diocesi di Piazza Armerina “Settegiorni dagli Erei al Golfo”
e “Fondazione Prospero Intorcetta cultura aperta”

Riservato a giornalisti under 30

La Diocesi di Piazza Armerina mediante il proprio settimanale Diocesano “Settegiorni dagli Erei al Golfo” e con il sostegno di Fondazione culturale “Prospero Intorcetta Cultura Aperta”, il patrocinio dell’Ordine Regionale dei Giornalisti di Sicilia, Federazione Italiana Settimanali Cattolici (FISC), promuove il 1° Premio Giornalistico Nazionale “I giovani scrivono la solidarietà”.

Regolamento

1. Il premio riservato a giovani giornalisti fino a 30 anni di età della carta stampata e online, delle TV e delle radio, autori degli articoli pubblicati ovvero dei servizi televisivi/radiofonici che contengano testimonianze, problemi, fatti inerenti ai valori della solidarietà, dell’integrazione sociale, della convivenza civile, della fratellanza, dell’attenzione verso il prossimo e della difesa dei diritti e della dignità umana, nell’ottica di una narrazione contrassegnata dalla logica della buona notizia.
2. Verranno presi in considerazione gli articoli \ servizi realizzati e diffusi dal 1 gennaio al 30 aprile 2017.
3. Gli articoli/servizi dovranno pervenire entro il 5 maggio 2017 alla segreteria del Premio presso la sede del Settimanale diocesano “Settegiorni dagli Erei al Golfo”, Piazza F. Calarco n 1 – 94015 Piazza Armerina mediante servizio postale indicando nella busta: “Premio Giornalistico Nazionale I giovani scrivono la solidarietà” o attraverso il sito web www.diocesipiazza.it/premio2017.
4. Ciascun partecipante dovrà fare pervenire copia dell’articolo in formato PDF con allegata dichiarazione di avvenuta pubblicazione, della data e della testata che ha pubblicato l’articolo. Per i servizi televisivi una copia del filmato con indicazione della testata giornalistica che ha messo in onda il servizio. Per gli articoli pubblicati sul web, l’articolo in formato Pdf e indicazione dell’indirizzo web della testata. In ogni caso è obbligatorio indicare l’indirizzo mail a cui va spedita ogni comunicazione.
5. La ricezione dei lavori sarà comunicata ai concorrenti via mail.
6. I concorrenti potranno partecipare con un solo articolo o filmato. La partecipazione è gratuita.
7. All’autore dell’opera prima classificata di ciascuna sarà assegnato un premio di € 1.000,00.
8. La Giuria è composta da: Vescovo della Diocesi di Piazza Armerina, Direttore editoriale di “Settegiorni dagli Erei al Golfo”, Presidente Fondazione Prospero Intorcetta, Delegato regionale della Fisc.
9. La proclamazione dei vincitori e la consegna del premio avrà luogo ad Aidone (EN) sabato 20 maggio 2017 nel corso della giornata di formazione nazionale giornalisti
10. Il premio dovrà essere ritirato personalmente, a pena di esclusione, (il vincitore può partecipare al convegno gratuitamente è sarà ospite per il fine settimana )

Per iscrizioni e informazioni www.diocesipiazza.it/premio2017 – tel. fax 0935/680331

Visite: 242

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI