Diga Nicoletti. Sopralluogo dei parlamentari del M5S, Giarrizzo e Trentacoste

Diga Nicoletti. Sopralluogo dei parlamentari del M5S, Giarrizzo e Trentacoste

La notizia che la Regione Siciliana abbia disposto una cessione idrica dalla diga Nicoletti alla diga Ogliastro, attraverso l’alveo del Fiume Dittaino, pur essendo passata in sordina, non ha lasciato indifferenti i parlamentari nazionali del Movimento 5 Stelle del territorio ennese, Andrea Giarrizzo e Fabrizio Trentacoste.
Nella mattinata di lunedì 14 maggio, i due portavoce hanno compiuto un sopralluogo alla Diga e alla Traversa Dittaino, accompagnati dal Capo del settore manutenzione del Consorzio di Bonifica di Enna, ing. Ascenzio Lociuro.

“Volevamo accertare che quest’azione, sicuramente finalizzata ad affrontare la difficile situazione dell’area agricola del Calatino, non comprometta le stesse esigenze del territorio ennese”, chiariscono i due parlamentari.

“Le acque della Diga Nicoletti, infatti, sono preziose per le aziende agricole e zootecniche limitrofe, in particolare per i numerosi pescheti che danno vita a un prodotto d’eccellenza qual è la ‘Pesca di Leonforte’ IGP, per questo motivo eravamo accompagnati da Angelo Gervasi, produttore di pesche e candidato al consiglio comunale di Leonforte e dall’ingegnere ambientale Angelo Parisi, designato assessore nella lista del Movimento 5 Stelle”, precisa il senatore Trentacoste.

“Il Consorzio di Bonifica ci ha rassicurati sulla bontà dell’operazione e, in questo momento, ancora in fase sperimentale, sta verificandone l’efficacia” spiegano Giarrizzo e Trentacoste, “inoltre, il fabbisogno del territorio servito dalla Nicoletti, pari circa a 1 milione di mc all’anno, non verrebbe inficiato in futuro”.

“Le notizie apprese ci hanno rassicurato”, continua il deputato Giarrizzo, “perché la cessione è monitorata e sta rispondendo alla superiore esigenza di solidarietà nei confronti dell’agricoltura siciliana sofferente”.

“Abbiamo avuto modo di constatare la professionalità e la notevole passione dei tecnici del Consorzio di Bonifica che, con grande disponibilità, hanno fornito tutte le informazioni tecniche, fugando ogni nostra perplessità”, concludono i due parlamentari.

Visite: 290

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI