Debutta a Enna il nuovo lavoro di SBAM Sicily Ballet Around Movement che affronta il tema dell’ambiguità confrontando le maschere di Mozart e Brecht

Debutta a Enna il nuovo lavoro di SBAM Sicily Ballet Around Movement che affronta il tema dell’ambiguità
confrontando le maschere di Mozart e Brecht
Lo spettacolo di teatro danza firmato da Melissa Zuccalà e Davide Garattini Raimondi offre una chiave di lettura ottimistica del degrado umano
focalizzandosi sulla possibilità e sulla speranza del cambiamento
Amara Satira Omnia – Teatro Garibaldi Enna, giovedì 5 aprile ore 20.30

Che cosa è l’ambiguità? La possibilità di essere variamente interpretato, o la doppiezza? Parte da queste domande il nuovo lavoro di SBAM Sicily Ballet Around Movement, la compagnia di danza diretta da Melissa Zuccalà che firma le coreografie di “Amara Satira Omnia”, nuovo lavoro di teatro danza di cui firma regia e drammaturgia Davide Garattini Raimondi, che debutta in prima nazionale giovedì 5 aprile alle ore 20.30 al Teatro Garibaldi di Enna per la stagione firmata da Mario Incudine e organizzata dal Comune in sinergia con l’Università Kore.
Ambiguità. Ogni giorno ne assaggiamo dei bocconi in una società in cui sempre più dilaga la necessità di mostrare maschere, piuttosto che volti. Oggi come in passato, sono molti gli esempi di ambiguità, che può assumere diverse sfaccettature.
Tra tutte queste “Amara Satira Omnia” tenta di approfondire l’ambiguità sessuale mettendo a confronto due figure celebri: il Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart e Baal di Bertold Brecht, apparentemente due modi molto lontani di vivere la stessa maschera, anche se la similitudine tra i due è evidente. Entrambi donnaioli, festaioli, si divertono alle spalle degli ingenui con inganni, menzogne e tranelli. Ottengono sempre ciò che vogliono: la preda desiderata viene raggiunta con qualsiasi mezzo, ed entrambi “usano” le donne e le maltrattano.
Nonostante le ambientazioni delle due storie siano molto diverse, i due personaggi hanno tantissimo in comune e, come nel naturale evolversi del tempo che scandisce lo sfacelo della società, la finta galanteria di Don Giovanni decade nella meschinità di Baal. Queste due maschere testimoni dell’ambiguità sessuale, oggi sono stereotipi concreti.
“Amara Satira Omnia” vuole quindi essere la sintesi drammaturgica e coreutica di uno studio e di una ricerca sull’ambiguità umana attraverso le note di Mozart e le parole di Brecht, non essi stessi ambigui ma, di volta in volta, i loro personaggi o il loro modo, singolare, di messa in scena. Da qui, la ferma volontà di costruire un’opera di teatro danza che, attraverso la narrazione, il canto e la danza, raccontasse di quanto l’ambiguità condizioni la vita attuale.
«Amara Satira Omnia vuole essere una chiave di lettura ottimistica a tanto degrado umano – scrivono Davide Garattini Raimondi  e Melissa Zuccalà -, un focus sulla possibilità e la speranza al cambiamento. Per Brecht, infatti, il teatro deve rappresentare i rapporti intersoggettivi che diventano problematici, e questo rende problematico il dramma stesso. All’orientamento drammatico si sostituisce la libertà epica di indugiare e riflettere, e noi abbiamo scelto di farlo attraverso la satira. Secondo la nostra visione, la satira è semplicemente una “pillola” per addolcire una verità. La satira è una pratica complessa e ha un intento moraleggiante: chiama in causa una serie di meccanismi profondi che vanno dall’etica agli artifici retorici necessari per suscitare straniamento e riso, come ad esempio fa l’ironia. La satira prende in giro i difetti, i vizi, le debolezze delle persone attraverso i paradossi o le esagerazioni. La gente sorride, ma è invitata a riflettere».
Attraverso quadri satirici, che di volta in volta raccontano di uomini che seducono e ingannano, tradiscono e uccidono, vendono anime e corpi, la satira – certamente amara per gli argomenti trattati – può riconoscersi come mezzo rivelatore positivo, come strumento di riflessione indolore.
L’ universo che ruota attorno al lavoro creativo spazia tra molteplici tematiche, differenti linguaggi espressivi che si sommano e si fondono in un serbatoio infinito d’immagini, cose, parole, odori, segnati da forti contrasti stilistici ed espressivi. Don Giovanni e Baal non raccontano soltanto di tematiche sessuali, dentro le loro storie si parla anche di squilibri sociali, vizi, prepotenze, etica, moralità. La coreografia di Melissa Zuccalà e la regia di Davide Garattini Raimondi assicurano una versione che conserverà autenticità nei contenuti a difesa storica, lasciando un imprinting molto personale sulla “risoluzione” dei fatti. Così come nel teatro greco il pubblico era a conoscenza dei miti ma premiava il modo di risolvere la storia, in questo spettacolo il pubblico si troverà indiscutibilmente protagonista nei contenuti, e ci auguriamo premierà la risoluzione e la morale.

AMARA SATIRA OMNIA
Ambiguità a confronto
Regia e drammaturgia Davide Garattini Raimondi 
Coreografia Melissa Zuccalà 
Concept Davide Garattini Raimondi e Melissa Zuccalà 
Musiche Wolfgang Amadeus Mozart
Testi liberamenti ispirati a Bertolt Brecht
Con i danzatori Chiara Arena, Benedetta Cannolo, Asia Scuderi e Fabio Gambuzza. 
Con il soprano Miriam Žiarna, e l’attore Lorenzo Stazzone 
Sound & Lithing Francesco Noé
Foto Cristiano Castaldi
Video Gianluca Murella
Management Zineb Sailouh
Una produzione SBAM  Sicily Ballet Around Movement 
in collaborazione con Comune di Valguarnera- Assessorato alla cultura 

INFORMAZIONI
Teatro Garibaldi Enna Botteghino tel. 09540540 – 40560.
Biglietti: da 23 a 14 euro

IL CARTELLONE 2017/2018 continua con
Sabato 7 aprile 2018
OLIVIA SELLERIO
Di Venti Nuova
Olivia Sellerio voce, Giancarlo Bianchetti chitarre, Lino Costa chitarre, Paolo Pellegrino violoncello, Nicola Negrini contrabbasso
Sabato 14 aprile 2018 ENNA X ENNA
SEVENTYNIGHT
Con i gruppi musicali di Enna
Coordina Max Busa
Domenica 15 aprile 2018 TEATRO RAGAZZI
MARY POPPINS
Musical
Regia, scene e luci Giuseppe Spicuglia
Coreografie Valentina Caleca, Carola Pennavaria, Gabriella Rossitto, Emanuela Ucciardo
Costumi Chiara Spicuglia e Maria Amato
Con Chiara Spicuglia, Giuseppe Spicuglia, Elia Sardo, Aurora Miriam Scala, Chiara Vinci, Lorenzo Murru, Costantino Valvo

Lunedì 16 aprile 2018
OCCIDENT EXPRESS
di Stefano Massini
Regia Daniele Lucchetti
Con Ottavia Piccolo e l’Orchestra Multietnica di Arezzo
uno spettacolo a cura di Enrico Fink e Ottavia Piccolo
direzione musicale Enrico Fink, disegno luci Alfredo Piras
Giovedì 19 aprile 2018
LA SCUOLA
di Domenico Starnone
Regia Daniele Lucchetti
Con Silvio Orlando e con Vittoria Belvedere, Vittorio Ciorcalo, Roberto Citran, Roberto Nobile, Antonio Petrocelli, Maria Laura Rondanini
scene Giancarlo Basili, luci Pasquale Mari, costumi Maria Rita Barbera
Venerdì 20 aprile 2018
PIANOFOR(T) EVER
Diego Spitaleri, pianoforte
Domenica 22 aprile 2018
VESTIRE GLI IGNUDI
Di Luigi Pirandello
Regia Gaetano Aronica
Con Andrea Tidona, Gaetano Aronica, Claudia Gusmano
Domenica 6 maggio 2018
PEPPE BARRA
… e Cammina Cammina
Domenica 13 maggio 2018 TEATRO RAGAZZI
NA CONCA CA CUNTA
Racconti liberamente tratti dalle raccolte di Giuseppe Pitrè
Drammaturgia Iridiana Petrone
Con Iridiana Petrone, Sonia Inveninato, Silvia Barbera
Regia Sandro Rossino
Mercoledì 23 maggio 2018 FUORI ABBONAMENTO
LIOLA’
un progetto di Moni Ovadia, Mario Incudine e Sebastiano Lo Monaco
Regia e con Moni Ovadia e Mario Incudine
e con i musicisti Antonio Vasta, Antonio Putzu, Giorgio Rizzo
Teatro Biondo Palermo / Teatro Garibaldi di Enna / Teatro Regina Margherita di Caltanissetta

Domenica 27 maggio 2018 ENNA X ENNA
Prima nazionale
OTELLO
Di William Shakespeare
Regia Giampaolo Romania
Con Franz Cantalupo e Lorenza Denaro
Una Co-produzione Teatro garibandi di Enna e Spazio Naselli di Comiso

Visite: 215

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI