DA VITTIMA A CARNEFICE Di Alice Garofalo

DA VITTIMA A CARNEFICE
Di Alice Garofalo

L’attrice Asia Argento è stata tra le prime a denunciare le violenze del produttore Weinstein e poi di altri due uomini. Negli ultimi giorni, invece, è divampata la notizia che è stata proprio lei ad abusare di un attore minorenne. Così è passata da vittima a carnefice. 
Forse vi starete chiedendo come si possa abusare (sessualmente e non) di qualcuno, di un minorenne indifeso sia fisicamente che psicologicamente, e come si possa farlo specialmente se si è stati dall’altra parte. 

Forse la risposta vi sorprenderà ma l’aver subito traumi in giovane età, traumi che non sono stati affrontati nel giusto modo, essere cresciuti in un ambiente ostile o incestuoso e omertoso favorisce la nascita e lo sviluppo di comportamenti antisociali.
Secondo Kornadt e Zumkley “l’accumulo di esperienze frustranti relative ad un determinato ambito esistenziale (…) potrebbe portare all’attribuzione di un’importanza eccessiva a tale aspetto” che potrebbe essere vissuto come una minaccia verso esigenze fondamentali come rispetto o desiderio di approvazione e di conseguenza portare a comportamenti difensivi aggressivi e violenti generalizzati e strettamente legati all’affettività.

Moltissimi serial killer hanno subito violenze nella loro infanzia: Charles Manson era trascurato dai genitori che hanno finito per buttarlo fuori di casa, la madre di Ted Bundy inizialmente voleva darlo in adozione, poi fingeva che fosse figlio dei suoi genitori.
Anche per gli stupratori vale lo stesso. Holmes e Holmes individuano quattro tipi di stupratori seriali di cui tre tipi hanno subito nell’infanzia abusi fisici e/o psicologici.

Insomma, si viene a creare un circolo vizioso di comportamenti antisociali. Ovviamente non tutti coloro che hanno avuto un’infanzia problematica diventano carnefici ma sicuramente portano dentro di sé danni che possono sfociare in malattie mentali o difficoltà a fidarsi delle persone. 
Per queste ragioni è importante che i traumi (specialmente quelli infantili) siano denunciati e affrontati con l’aiuto di uno specialista.

Visite: 506

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI