Controlli preventivi straordinari per la c.d. movida Niscemese: Carabinieri denunciano ubriaco alla guida;

Controlli preventivi straordinari per la c.d. movida Niscemese:
Carabinieri denunciano ubriaco alla guida;
verificati e sanzionati numerosi locali

Niscemi (CL):
I Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela continuano senza sosta ed a tappeto le attività di controllo e presidio del territorio.
Nella nottata, su Niscemi, i militari della locale Stazione, con il supporto del N.O.R.M. e dei reparti speciali del Nucleo Ispettorato del Lavoro, del Nucleo Antisofisticazione e Sanità e il Nucleo cinofili dell’Arma, hanno svolto un vasto servizio straordinario di controllo del territorio di prevenzione e contrasto ai reati connessi alla c.d. “Movida” in quel centro.
I militari dell’Arma con le diverse pattuglie auto e i reparti specializzati hanno eseguito nr. 93 controlli su persone e nr. 28 su veicoli, riscontrando nr. 7 violazioni al codice della strada tra cui quella più grave nei confronti di un giovane locale, M.G., di 30 anni, che è stato denunciato a piede libero per guida in stato di ebbrezza, poiché trovato con tasso alcoolemico pari, rispettivamente, al quadruplo dei limiti consentiti dalla legge. Allo stesso, oltre al ritiro del documento di guida, è stata fermata l’auto.
Sono stati inoltre controllati numerosi locali di ritrovo dei giovani locali, sia sotto il profilo del lavoro che quello sanitario. Nel complesso, in alcuni degli esercizi sono state rilevate diverse violazioni sia in materia di assunzioni, con nr. 3 persone risultate in “nero”; violazioni in materia di HACCP e la sanificazione delle merci. In un caso si è provveduto alla sospensione dell’attività.
Nel complesso, anche in questo ambito, in quattro locali controllati sono stati elevati numerosi verbali per un importo complessivo che si aggira sui € 70.000,00 circa. Giova evidenziare come vi siano stati, altresì, locali risultati perfettamente in regola.
Sono state inoltre eseguite anche diverse perquisizioni con l’ausilio di “CHARLIE” un pastore tedesco ed il suo conduttore del Nucleo Cinofili dell’Arma, i cui esiti negativi da un lato sono stati confortanti per l’altro verso.
L’attività preventiva e di contrasto in argomento, volta a garantire il sereno trascorrere delle serate nei luoghi di ritrovo dei giovani niscemesi, ha dato esiti confortanti per quanto attiene ai giovani che, un po’ incuriositi per l’attività di controllo, hanno ben risposto alla stessa. Nota più dolente per gli esercenti, alcuni dei quali dovranno ora provvedere a mettersi in regola per non incorrere in ulteriori più pesanti sanzioni.
Proseguirà l’attività di controllo da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela unitamente alle altre FF. di PP. al fine di garantire il sereno trascorrere delle serate nei luoghi di ritrovo e maggior richiamo.
L’attività dell’Arma, condotta sempre in un’ottica preventiva e di salvaguardia per l’incolumità pubblica, mira ad impedire che condotte poco avvedute o scellerate, come guidare in stato di alterazione o condurre e/o trasportare motoveicoli privi del casco di protezione, o non indossare le cinture per sé o gli appositi sistemi di ritenuta per i bambini, spesso trasportati senza alcun sistema di sicurezza anche nella parte anteriore dei veicoli, ad esempio, così come il mancato rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro e sanitarie possa portare a peggiori conseguenze per la vita propria e/o altrui.

Visite: 163

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI