Consorzio di Bonifica, un importante risorsa anche in tema di Protezione CIvile

Una importante risorsa con mezzi e l’esperienza delle proprie maestranze per tutto il territorio anche in materia di protezione civile. E’ questa per il direttore generale del Consorzio di Bonifica 6 Enna Gaetano Punzi la nuova mission degli enti di bonifica. Proprio in questi giorni di allerta meteo Punzi ha comunicato al Prefetto di essere a disposizione per qualsiasi tipo di attività di prevenzione ed intervento, mettendosi a servizio dei sindaci dei comuni dell’ex provincia di Enna con le proprie infrastrutture logistiche che con l’esperienza dei propri dipendenti circa 300 persone tra personale tecnico, amministrativo ed operativo un materia di interventi di bonifica e quindi di prevenzione a dissesti idrogeologici. Bisogna ricordare che ad esempio sino agli anni 90 la manutenzione ordinaria e straordinaria di quasi tutta la viabilità interna oggi di competenza delle Province era invece di pertinenza degli enti di Bonifica. E tutti dicono che quella gestione era migliore dell’attuale. Inoltre tra le competenze dei Consorzi di Bonifica c’era anche quella delle sistemazioni idraulico-forestali degli alvei dei fiumi e torrenti. Quindi chi meglio degli operai del Consorzio possono avere una panoramica di una ampia conoscenza del territorio della provincia di Enna a maggiore rischio in queste particolari giornate di maltempo. “Tra i nostri specifici compiti non ci sono quelli di protezione civile – commenta Gaetano Punzi – ma nello stesso tempo ritengo che in momento delicato come quello che stiamo vivendo con risorse limitate, ogni ente deve fare la propria parte. Noi ci siamo messi a disposizione per ogni eventuale attività da svolgere e per questo voglio ringraziare i miei collaboratori dipendenti che si sono messi a disposizione per qualsiasi tipo di attività. Tanto per fare un esempio in alcuni comuni le ordinanze emesse dai sindaci in questi giorni di maltempo prevedevano la chiusura anche dei nostri uffici e sedi. Ma sarebbe stato paradossale che un ente come il nostro che si occupa di bonifica e riqualificazione dei territori avrebbe chiuso le proprie sedi. Invece le nostre porte sono rimaste aperte ed i nostri dipendenti pronti a mettere a disposizione la propria professionalità”.

Visite: 703

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI