Confimprese Italia su Posto Fisso

La ripresa economica dell’Italia non può passare inseguendo “il posto fisso” a tutti i costi, ma passa per le opportunità di lavoro che le piccole e medie imprese sapranno creare con continuità da qui ai prossimi anni.

Quando il premier Renzi parla del posto fisso come un concetto del passato ha ragione, noi tutti dobbiamo auspicare un cambio di mentalità affinchè si passi dal concetto di posto fisso, magari in qualche ufficio pubblico, al concetto di offerta di lavoro continua che le piccole e medie imprese sapranno offrire.

Non esiste imprenditore che rinunci ad un lavoratore capace e che sia in grado di accrescere l’azienda nella quale lavora. Purtroppo per anni in Italia il sistema clientelare ha garantito posti fissi oltre la misura consentita e oggiAggiungi un appuntamento per oggi ne paghiamo tutti le conseguenze”, è quanto afferma Giuseppe Sarnella imprenditore nel settore turistico e presidente di Confimprese Turismo Italia,  che unitamente a Confimprese Italia conta 60mila piccole e medie imprese.

“Il futuro dell’Italia, oggiAggiungi un appuntamento per oggi più che mai, è nelle mani delle piccole e medie aziende”, prosegue Sarnella, “una cosa però il Governo deve fare con urgenza: togliere i vincoli burocratici che strozzano la libera iniziativa e spengono gli entusiasmi di chi vorrebbe lavorare e creare posti di lavoro. OggiAggiungi un appuntamento per oggi un imprenditore , per quanto volenteroso e dinamico, si trova davanti ad una serie di paludi burocratiche che impediscono di fatto a molti privati di decollare, assumere e crescere.

Il modello da seguire è quello statunitense, dove i privati vengono incentivati a produrre e ad assumere senza lo spettro di una burocrazia che rallenta tutto e tutti.  Sono stato recentemente a Las Vegas e Los Angeles con una delegazione di Confimprese Turismo per partecipare ad Imex, la più importante fiera turistica della West Cost e ad un workshop che l’Enit ha organizzato sull’Expo2015, confrontandomi con il direttore dell’Enit del Nord America Eugenio Magnani ho toccato con mano il giusto livello di burocrazia che regola il mondo del lavoro e i vantaggi che le imprese hanno da questo clima.

Non bisogna necessariamente copiare il modello americano, ma certo va studiato e approfondito affinchè si possano avere  le stesse linee guida”, conclude Sarnella.

Visite: 647

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI