Confagricoltura Sicilia su nuove norme per compensare l’Iva

CONFAGRICOLTURA SICILIA: RESO PIU’ COMPLICATO COMPENSARE L’IVA

“Siamo alle solite”. E’ questo il secco commento del presidente della Confagricoltura siciliana, Ettore Pottino al recente Decreto Legge n. 50 del 24 aprile 2017 recante le nuove disposizioni in materia fiscale. Il provvedimento, pubblicato in Gazzetta alla vigilia della “festa della liberazione”, introduce elementi abbastanza penalizzanti per tutti coloro, ovvero le piccole e medie aziende, che intendono compensare i loro debiti nei confronti dell’erario e dell’INPS con i crediti IVA vantati dagli stessi soggetti.

Per rendere più complicata ed onerosa tale operazione è stato infatti abbassato l’obbligo (da 15 mila euro a 5 mila euro) per cui è necessario il visto di conformità, visto necessario per l’utilizzazione dei crediti, derivanti dalle dichiarazioni annuali IVA, in compensazione con i debiti vantati a vario titolo dallo Stato (imposta sui redditi, IRAP, ritenute alla fonte ed INPS).

“Si tratta – precisa Pottino – di un ulteriore balzello il cui solo scopo è quello di rendere più onerosa un’operazione che ogni stato civile dovrebbe immediatamente riconoscere ai propri contribuenti. Il paradosso più grande – continua il presidente della Confagricoltura siciliana – è che questo nuovo obbligo esce fuori quando si stanno cominciando ad applicare le misure ad investimento del PSR Sicilia 2014/2020. La compensazione dell’IVA è infatti una delle possibilità date agli agricoltori per poter rendere meno pesanti gli investimenti ed abbassare il carico delle esposizioni nei confronti dell’erario, degli istituti previdenziali ed anche degli istituti di credito”.

“Quando è l’impresa a dover pagare lo Stato pretende interessi, mora e sanzioni per ritardato versamento: lo stesso non avviene a posizioni invertite. Inoltre – conclude Pottino appare evidente una palese violazione dello “Statuto del contribuente” che vieta espressamente “adempimenti a carico dei contribuenti prima di 60 giorni dalla entrata in vigore di provvedimenti di attuazione di nuove leggi”.

Visite: 203

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI