CONCLUSA LA VISITA ACCADEMICA A ENNA DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI BOSNIACI

CONCLUSA LA VISITA ACCADEMICA A ENNA DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI BOSNIACI
Faranno ritorno a casa domani giovedì 30 novembre i 21 studenti universitari bosniaci che grazie ad una iniziativa promossa dall’Associazione Regionale di Volontariato Ong Luciano Lama, presieduta dall’ennese Pino Castellano con la collaborazione dell’Ambasciata Italiana a Sarajevo, che ha cofinanziato il progetto insieme all’Ersu di Enna, sono stati per 12 giorni ospiti a Enna ed in particolare dell’Università Kore. Gli universitari per la quasi totalità studenti di Letteratura Italiana provenienti dalle Università di Sarajevo, Mostar e Banija Luka e quindi in rappresentanza delle tre etnie presenti in questo stato balcanico hanno avuto la possibilità attraverso dei seminari specifici, di conoscere storia, tradizioni e culture italiane con un particolare contributo della Sicilia ma anche di confrontarsi con i loro colleghi dell’ateneo ennese e grazie alla disponibilità delle associazioni universitarie presenti all’interno dell’ateneo, di poter avere anche la possibilità di poter fare i “turisti” e quindi di poter visitare diversi centri dell’isola. Inoltre diverse visite anche di carattere istituzionale come quella ad esempio al Comando Provinciale della Guardia di Finanza. Un progetto quindi con un bilancio molto positivo e che probabilmente farà da apripista per tanti altri che l’Università Kore di Enna pare voglia portare avanti con le realtà accademiche della Bosnia Erzegovina. “E’ stata una esperienza molto formativa per tutti i coinvolti – commenta il Presidente dell’Associazione Luciano Lama Pino Castellano – e questo ci lascia molto soddisfatti ma soprattutto ottimisti per il futuro. Come Associazione Luciano Lama oltre svolgere attività umanitaria facciamo quella di “genieri” ovvero cerchiamo di costruire “ponti” che mettano in contatto e collegamento comunità che poi tra loro avviino rapporti di collaborazione a tutto tondo. E quello che potrebbe nascere tra l’Università Kore di Enna e le realtà accademiche bosniache potrebbe essere uno di questi. Noi rimaniamo a disposizione di tutti coloro che vogliano avviare progetti che vadano in questa direzione” “E’ stata una esperienza importante sia sull’aspetto umano che universitario e che ci ha arricchito molto – commenta Vlado studente dell’università di Mostar – abbiamo trovato un ambiente sia quello dell’Associazione Luciano Lama che dell’Università sia come studenti che docenti molto disponibile e che ci ha fatto sentire a nostro agio sin dal primo momento. Abbiamo avuto la possibilità di conoscere tante cose della cultura italiana. Il mio augurio ma anche quello dei miei colleghi connazionali è di poter ricambiare a casa nostra quanto abbiamo ricevuto a Enna”.

Visite: 163

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI