Comune di Troina, istituita la Consulta dell’economia

Istituita, con decreto sindacale, la commissione per coinvolgere gli operatori economici locali nelle scelte amministrative sul versante dello sviluppo economico e dell’occupazione.

Fanno parte della Consulta: il sindaco e l’assessore alle attività produttive Fabio Siciliano; due rappresentanti per ciascuna associazione di categoria; due rappresentanti per ciascuna organizzazione sindacale; un rappresentante per ciascuna organizzazione rappresentative di almeno 7 imprese.
Questi i 12 componenti nominati: Antonella Pagana (CONFAGRICOLTURA); Silvestro Trovato Salinaro (CONFAGRICOLTURA); Giuseppe Monastra (CIA); Serafino Impellizzeri (CIA); Benedetto Carmeni (CONFARTIGIANATO); Angela Maccarrone (CONFARTIGIANATO); Giancarlo Amata (CNA); Francesco Testa (CNA); Giuseppe Giamblanco (CONFCOMMERCIO); Nunzio Pagana (CONFCOMMERCIO); Silvestro Giuseppe Cantale (CONFESERCENTI) e Silvana Cantale (CONFESERCENTI).
“Lo scopo di questa iniziativa – ha spiegato il sindaco Fabio Venezia – e’ quello di monitorare, analizzare e approfondire le attività economiche e le opportunità di sviluppo del territorio, al fine di fornire elementi utili per l’attività di programmazione e per rendere gli interventi sempre più efficaci e rispondenti alle esigenze del sistema socio-economico del nostro territorio”.
E’ compito della Consulta: monitorare, analizzare, approfondire le attività economiche e le opportunità di sviluppo del territorio, al fine di fornire elementi utili per l’attività di programmazione comunale e per rendere gli interventi nel campo economico sempre più efficaci e rispondenti alle esigenze del sistema socio-economico comunale; collaborare con l’amministrazione comunale all’elaborazione e alla programmazione delle iniziative nel settore dello sviluppo economico; promuovere studi e ricerche in materia di sviluppo economico locale; pronunciarsi sulle questioni che gli organi comunali ritengano di sottoporle; assumere qualunque altra iniziativa ritenuta utile al perseguimento dello scopo istitutivo.
La Consulta è presieduta dal sindaco e dall’assessore alle attività produttive Fabio Siciliano. Possono prendere parte ai lavori i rappresentanti territoriali e provinciali delle associazioni di categoria e delle organizzazioni sindacali, nonché qualunque organizzazione d’imprese che ne faccia richiesta.
Le deliberazioni della Consulta non sono vincolanti per l’Amministrazione comunale.
Tutti i componenti della Consulta svolgono la propria attività gratuitamente.

Visite: 575

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI