Commissariamento Pd in provincia di Enna; i segretari dei circoli scrivono a Renzi

Questo il documento che i segretari dei circoli del Pd della provincia di Enna hanno inviato al Commissario straordinario inviato da Renzi l’On. Ernesto Carbone, allo stesso Matteo Renzi ed al Segretario regionale Fausto Raciti chiedendo che si torni al più presto possibile ad un partito veramente democratico

 

Al Commissario On. Ernesto Carbone
Al Segretario Nazionale del Partito                Democratico Matteo Renzi
Al Segretario Regionale Partito Democratico On. Fausto Raciti
Al Presidente della Commissione di Garanzia Nazionale Gianni Dal Moro
I segretari dei circoli della provincia di Enna, si sono riuniti in questi giorni su auto convocazione, per discutere e condividere la situazione del Partito Democratico in provincia di Enna a distanza di diversi mesi dal commissariamento della federazione e dell’azzeramento di tutti gli organismi dirigenti ad esclusione dei segretari di circolo.
Il nostro partito è storicamente strutturato con una presenza capillare sul territorio, non a caso la presenza di un Parlamentare nazionale, di un Deputato regionale, e della quasi totalità dei Sindaci dei Comuni  della Provincia di Enna sono la miglior dimostrazione che il Partito in questo territorio è presente, vivo e pienamente funzionante. I 4.400 tesserati su una popolazione di 172.000 abitati dimostrano la piena capacità dei dirigenti locali di essere in sintonia con il territorio e con le sue necessità.
Tutto questo deve essere rappresentato, coordinato e organizzato, con una presenza  continua e costante dei suoi dirigenti provinciali e in primo luogo del sul Segretario Provinciale e in questa fase di transizione, cioè fino al prossimo congresso, dal Commissario della Federazione.
i circoli del territorio ennese si trovano ad affrontare quotidianamente problematiche legate all’organizzazione interna del partito che passa dal tesseramento e dai nuovi iscritti, in particolare laddove le recenti amministrative hanno modificato la geopolitica locale. Non meno importati sono le Amministrative della prossima primavera che alcuni comuni dell’Ennese sono chiamati ad affrontare e dove è necessario una presenza di più alto livello che possa risolvere situazione
critiche e contribuire anche ad aggregare con il PD altre forze politiche presenti sul territorio. Ulteriori momenti importanti della vita politica locale sono legati allo svolgimento dei Referendum, sia quello sulle trivelle che di quello Costituzionale. A tutto questo si aggiungo le questioni relative all’elezione del Presidente del Consorzio dei comuni dell’Ennese e all’inevitabile ruolo di partito di riferimento e guida che il PD dovrà assumere in tale vicenda.
Questi sono solo alcuni degli aspetti e delle vicende che hanno bisogno di essere immediatamente trattate senza ulteriore rinvio, ma potremmo aggiungere le altre ed importati azioni d’indirizzo che il partito deve svolgere e che il suo Segretario Provinciale deve tracciare, come le problematiche legate alla Sanità provinciale degli ospedali di Leonforte, Nicosia e Piazza Armerina, o l’Oasi di Troina, ma ancora potremmo aggiungere i problemi legati alla viabilità e in fine alle vicende degli ATO idrico e rifiuti.
Per dare risposte ai nostri iscritti, ai simpatizzati, ai nostri elettori e tutti i nostri cittadini su tali temi e tanti altri, Le chiediamo come segretari e rappresentati sul territorio di questo partito di incontrarci, in modo da tracciare insieme a Lei le modalità di gestione e organizzazione del partito e ristabilire i punti di riferimento che dalla data di commissariamento mancano e che produco un diffuso stato di malessere all’interno dei circoli che non può essere contenuto ulteriormente.  Le chiediamo di adire al suo mandato di Commissario già nei prossimi giorni e indicarci le azioni da mettere in atto per risolvere quei vizi procedurali che hanno portato all’interruzione del congresso di federazione.
Tutto ciò non è ulteriormente rinviabile e le chiediamo, nel rispetto del suo mandato e del suo ruolo di Commissario, di dare seguito alle istanze che provengono dalla base e di cui è necessario nutrire e dimostrare rispetto.
Sicuri di una sua pronta e positiva risposta, siamo pronti a organizzare un’incontro che rappresenti il punto di partenza di una proficua collaborazione che ci accompagni quanto prima, nelle more dei regolamenti congressuali regionali e nazionali, al congresso di federazione di cui siamo sicuri ci darà evidenza nella scelta dei tempi e delle modalità.
Enna 22 febbraio 2016         I SEGRETARI DEI CIRCOLI
DELLA PROVINCIA DI ENNA

Visite: 395

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI