COME VOLESI DIMOSTRARE: l’opinione di Angiolo Alerci

COME VOLESI DIMOSTRARE

l3 maggio sorso ho pubblicato una nota dal titolo “ La Magistratura puntuale come un orologio svizzero” dal seguente tenore: “ Il Tribunale di Milano, dopo tanti anni di studio, ha annullato il provvedimento di incandidabilità di Berlusconi, nel momento in cui le trattative per la formazione del nuovo Governo sono nella fase più delicata. Provvedimento che, per la nuova condizione di Berlusconi, avrebbe potuto e potrebbe condizionare i tempi della soluzione della crisi. Provvedimento tenuto nel cassetto e tirato fuori nel momento meno opportuno.”
Questa decisione ha pesantemente contribuito a rafforzare la radicalizzazione della posizione di Salvini, il quale ha sfidato il Presidente della Repubblica nell’imporre lui la scelta di un Ministro e non rispettare il principio sancito dalla nostra Costituzione, che riserva esclusivamente al Capo dello Stato la nomina dei Ministri.
Il nome “imposto” da Salvini, tra l’altro, contrasta apertamente con le dichiarazioni fatte dal Presidente incaricato per quanto riguarda i rapporti con l’Europa.
E’ semplicemente ridicolo che Salvini, il quale ha continuamente affermato di non accettare “veti”, sistematicamente ha posto e continua a porre con un “diktat” il nome di un Ministro, in questo momento molto delicato.
Il suo “affettuoso recente incontro con Berlusconi” potrà essere servito a concordare una nuova strategia, tesa ad annullare gli sforzi effettuati per uscire da questo difficile momento.
Sono convinto che il Presidente Mattarella non accetterà la richiesta di Salvini, oltre per valutazioni di merito, anche per le modalità dallo stesso seguite.
Intanto lo spead, nel giro di una settimana è quasi raddoppiato con conseguenze immediate sia nel raddoppio degli interessi pagati su 2300/miliardi di euro di debito pubblico, che per il raddoppio dei tassi bancari riservati alle imprese e alle famiglie.
Il famoso spread ha fatto ritornare nelle nostre menti quanto accaduto in un recente passato, che è bene non dimenticare.
Oggi potrà accadere di tutto, ma speriamo che il tempo volga al bello.
angiolo alerci

Visite: 293

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI