Cna impiantisti, dal 15 ottobre il nuovo libretto di impianto

Proficuo Seminario Formativo degli Installatori della CNA, svolto l’altra sera, presso il Salone della CNA Provinciale di Enna, Seminario che è servito ad illustrare le ultime novità in prossimità del 15 Ottobre data in cui dovranno iniziare le sostituzioni dei vecchi Libretti di impianto con i nuovi previsti dal DPR 74/2013 senza che però i cittadini abbiano ricevuto una corretta informazione da parte della Regione.
Quello dell’altra sera è stato il seguito di una lunga serie di incontri che l’Unione Installatori della CNA di Enna, guidata dal Presidente Provinciale Valentino Savoca, ha tenuto ai propri associati, per illustrare loro i nuovi adempimenti previsti dal DPR 74/2013, adempimenti che interessano sia i responsabili dell’impianto che il terzo responsabile, sia il manutentore che il conduttore.
Il seminario è stato tenuto dal Direttore della CNA Provinciale Giuseppe Greca il quale nella sua illustrazione si è soffermato, in primo luogo, su quelli che sono gli adempimenti scaturiti dal DDG n. 556 del 23/7/2014 dell’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità che ha istituito il Catasto Regionale degli impianti prevedendo l’obbligatorietà per i titolari degli impianti termici della registrazione degli stessi tramite gli installatori/manutentori, previa la loro registrazione nell’elenco dei soggetti abilitati all’installazione ed alla manutenzione degli impianti termici ricadenti in Sicilia; successivamente si è soffermato sul contenuto delle Linee Guida emanate dall’ENEA su indicazioni del Ministero, il cui contenuto stabilisce tra l’altro il regolamento tipo di cui ogni regione si deve dotare, regolamento che tra l’altro dovrà prevedere i metodi e le modalità, quindi le procedure di esecuzione degli accertamenti e delle ispezioni sugli impianti termici degli edifici, che dovranno riguardare lo stato di esercizio e manutenzione ai fini del contenimento dei consumi energetici.
Il contenuto delle Linee Guida, dichiara Il Direttore Greca, ha chiarito molti degli aspetti dello stesso DPR 74/2013, permettendo e facilitando da una parte le Regioni a dotarsi di un proprio regolamento sulla falsa riga di quello contenuto nel documento, dall’altra stabilisce quali sono gli obblighi del responsabile dell’impianto ma quello che per noi era più importante chiarisce quali sono le competenze degli installatori/manutentori, dando fine a quelle diatribe che si sono succedute negli anni passati in merito alle manutenzioni, e proprio sotto questo punto di vista voglio sottolineare, continua Greca, che finalmente è stato chiarito quali sono i compiti dei nostri associati, primo tra tutti quello di dichiarare al committente o all’utente, in forma scritta quali sono le operazioni di controllo e di manutenzione di cui necessita l’ impianto e cosa più importante con quale frequenza tali operazioni devono essere effettuate, abbiamo infine suggerito ai nostri installatori, conclude Greca, che prima di registrare gli impianti nel catasto regionale, occorre farsi autorizzare dai responsabili dell’impianto, occorre sottolineare che ad oggi il regolamento della Regione Siciliana non è stato ancora esitato, in ogni caso fino alla sua emanazione vale la Normativa Nazionale, né tantomeno la stessa Regione abbia provveduto, così come previsto dal art. 10 comma 4 lettera d) del DPR 74/2013 a promuovere campagne di informazione e sensibilizzazione verso i cittadini. Per qualsiasi informazione, chi ne fosse interessato potrà chiamare la CNA di Enna ai n. 09351982160/61 o inviare quesiti a enna@cna.it.

Visite: 716

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI