CNA ENNA: IL PIANO TRAFFICO DEVE TENERE CONTO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

CNA: IL PIANO TRAFFICO DEVE TENERE CONTO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

In merito al dibattito che si sta determinando sul piano traffico la CNA di Enna attraverso i suoi dirigenti intende ribadire alcune considerazioni in favore delle attività produttive che insistono nella zona. Infatti il nuovo piano traffico ha significato una attenzione nei confronti delle attività produttive che ricadono nella zona che da tempo chiedevano soluzioni per favorire il ricambio di auto. Per questa ragione abbiamo accolto da subito con favore il nuovo piano traffico nel centro storico,

“I nuovi parcometri, le zone disco a 30 minuti e il servizio navetta sono tutti elementi che hanno riportato nella zona alta della città tanti cittadini che da tempo non lo frequentavano più a causa della mancanza di parcheggi. Il turn-over nei parcheggi favorisce molto le attività commerciali in questi mesi abbiamo visto aumentare sensibilmente la nostra clientela” – dichiara Sebasiano Buscemi portavoce dei commercianti CNA – E chiaro che come in tutte le cose ci sono degli aspetti che vanno migliorati per consentire una gestione ottimale del meccanismo, come la segnaletica orizzontale e verticale da rendere ben visibile con istruzioni chiare, controlli costanti da parte dei vigili urbani e parcometri funzionanti 24 su 24. A questo proposito è inaccettabile che uno sia fuori servizio da più di un mese.”

“Tutti aspetti – continua Buscemi – che una gestione privata non avrebbe assolutamente tralasciato.

Angelo Scalzo Presidente comunale di CNA rilancia. “Siamo dell’idea che la navetta stia dando i risultati sperati ma vada potenziata perché non sono sufficienti i posti individuati nella zona pisciotto. Anzi siamo convinti che sia necessario un potenziamento dello stesso servizio sfruttando i parcheggi limitrofi al Cimitero. Dando così la possibilità anche a chi si trova nella zona monte di raggiungere agevolmente il centro storico e viceverso alla zona monte di avere un flusso maggiore di persone.

“Le risorse si possono trovare in un uso efficace della riscossione dai parcheggi che deve essere più efficiente” – proseguono i due dirigenti CNA che rilanciano – “Pensiamo che il processo per dotare il centro storico di Enna di una sua ZTL sia iniziato e sia irreversibile e che aggiustamenti siano fisiologici per favorire la strada intrapresa. Eventuali criticità devono favorire miglioramenti a questo percorso senza interromperlo.”

Visite: 151

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI