Cna Enna al Commissario Straordinario Camera di Commercio; chiarimenti su attività promozionali dell’ente

La CNA ennese ha inoltrato una lettera al Commissario della Camera di Commercio di Enna Ing. Nicolosi in cui si chiede un incontro per avere risposte sulle attività della Camera e sulla realizzazione dei progetti finanziati dal MISE ( Ministero per lo Sviluppo Economico) e dal Fondo perequativo di UNIONCAMERE, ed in particolare sulla utilizzazione delle maggiori entrate derivate dall’aumento del 20% del Diritto Camerale che ammonta a circa 400.000,00 euro.

Spett.le

Commissario della Camera di Commercio di Enna

Piazza Garibaldi 2

94100 E N N A

E p.c. Spett.le

Ministero Sviluppo Economico

Servizio di Vigilanza sulle Camere di Commercio

Via Vittorio Veneto, 33

00187 ROMA

“ “ Spett.le

Assessore Regionale delle Attività Produttive

Via degli Emiri 45

90135 PALERMO

Spett.li

Parlamentari Regionali della Provincia di Enna

On. Alloro Mario

On. Lantieri Luisa

On. Venturino

Loro Sedi

Spett.le

Presidente della Comm. Attività Produttive ARS

On. Bruno Marziano

90129 PALERMO

Alla Presidenza di UNIONCAMERE

Roma

Alla Presidenza di UNIONCAMERE SICILIA

Palermo

OGGETTO: Informazioni sull’utilizzo delle risorse dell’aumento del 20% del diritto camerale

– Richiesta di incontro.

Egregio Commissario,

abbiamo appreso dal sito della Camera di Commercio di Enna del Decreto della sua riconferma, da parte dell’Assessore Regionale delle Attività Produttive, a Commissario ad acta per altri 6 mesi. Ci complimentiamo per il rinnovo dell’importante incarico ricevuto e le facciamo i migliori auguri di buon lavoro.

Certamente la sua posizione di Dirigente dell’Assessorato Regionale, la sua lunga esperienza e la sua costante presenza ad Enna contribuiranno, nell’interesse delle imprese e del territorio, a risolvere “la particolare situazione di criticità in cui versa la Camera di Commercio di Enna”, “nelle more della definizione delle procedure per il rinnovo del Consiglio Camerale” da parte dell’Assessorato, cosi come recita il Decreto di nomina.

Procedura che è bene ricordare è stata completata, da parte degli uffici preposti dell’assessorato, ed il cui Decreto di assegnazione dei seggi alle Associazioni, giace da oltre un anno, e precisamente dal 27 Settembre 2013, contrariamente a quanto previsto dalla legge che attribuisce 30 giorni, sul tavolo dell’Assessore in attesa della Sua autorevole firma.

Giova ricordarLe altresì, che tutte le Associazioni di categoria presenti nel territorio ennese, attendono ancora lo svolgimento dell’incontro con Ella concordato per il 17 Febbraio del 2014 per discutere della “particolare situazione di criticità in cui versa la Camera di Commercio di Enna” e dell’utilizzo delle maggiori entrate derivanti dalla maggiorazione del 20% del diritto camerale che per Decreto Ministeriale debbono essere destinate ad attività di sviluppo e promozione.

In attesa di un incontro che le chiediamo per discutere delle questioni accennate, Le chiediamo di conoscere come intende utilizzare le maggiori entrate derivate dall’aumento del 20% del diritto camerale ( circa 400 mila euro), tenuto conto che non risulta a nostra conoscenza nessun atto deliberativo di impegno in tal senso da parte Sua.

Le chiediamo altresì di avere informazioni circa la realizzazione dei progetti finanziati dal MISE e dal Fondo Perequativo da parte di Unioncamere.

Le chiediamo ciò, nel rispetto della trasparenza e della legalità, considerato che la Camera di Commercio di Enna da oltre due anni e mezzo, al di fuori di ogni previsione di legge, è governata, per volontà dell’Assessore Regionale, da un Suo commissario ad acta.

Distinti saluti.

Il Presidente

Mauro Todaro

Visite: 3534

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI