Cna, Ad Agrigento incontro su Edifici a Consumo Zero

.evento innovativo che si terrà il giorno 23 ottobre 2015 presso l’hotel Best Western Dioscuri Bay Palac Hotel, Lungomare Falcone Borsellino, di Agrigento, organizzata dagli Ordini/Collegi professionali della Regione Sicilia in collaborazione con il Consorzio CNASI ed il Primo Network Nazionale Edifici a Consumo Zero, Network Ec0, assieme al supporto delle aziende CERTIQUALITY, ATAG ITALIA, ECOSISM, il patrocinio di ITAE-CNR, del DIPARTIMENTO ENERGIA REGIONE SICILIA e di altri Enti e Associazioni.

La maggiore fonte ispiratrice di siffatte eventualità come quella del 23 Ottobre 2015, ed eventualità presenti e future del Consorzio CNA SI e del Network Ec0, viene anche dalla considerazione che il Mezzogiorno d’Italia ed il Sud Europa posseggono specifiche risorse naturali che non hanno eguali sul resto del pianeta e pertanto se opportunamente utilizzate potrebbero generare maggiore ricchezza e benessere per tutti.

La Conferenza si prefigge di informare le PMI, i Professionisti, gli Accademici, i Decisori Politici, i Cittadini comuni, Agenzie energetiche, e tutti i portatori d’interesse, che esistono opportunità di sviluppo per la creazione di nuovi posti di lavoro in simbiosi con la sostenibilità ambientale, attraverso l’esercizio della politica della conoscenza, primo caposaldo della Comunità Europea. Esistono soluzioni innovative per la creazione di uno sviluppo ecosostenibile, e tra queste, la più promettente consiste nell’applicazione dei paradigmi e delle buone pratiche che trasformano gli edifici in manufatti capaci di avere zero spese energetiche o edifici a zero consumo energetico. Diverse tecnologie si prestano a tali obiettivi e tra queste i risultati più convincenti vengono dell’Idrogeno e dall’adozione di apparecchiature elettrochimiche (celle a combustibile) nei più comuni settori dell’economia europea, dalla mobilità terrestre, marina, fluviale ed aerea, sino alla cogenerazione stazionaria di potenza e calore (CHP industriale e residenziale). In particolare il territorio della Regione Sicilia è una miniera d’oro di risorse naturali, capace da un lato di generare energia rinnovabile e dall’altro si pone tra i più importanti hub per l’utilizzo e la distribuzione del gas. Sia nell’uno che nell’altro caso queste immense risorse servono a generare ricchezza ed a azzerare le spese energetiche riducendo l’emissioni di gas clima-alteranti. Inoltre, ci sono precise misure Europee come la FCHJU (Impresa Comune Idrogeno e Celle a Combustibile) che prevedono forti sostegni finanziari per la realizzazione di progetti dimostrativi da parte di appositi Consorzi Europei, che comprendano le PMI, coadiuvate dalle Università e patrocinate dagli Enti Istituzionali quali le Regioni, Provincie, Comuni, etc. L’obiettivo principale è quello di aumentare la consapevolezza del pubblico sulle reali potenzialità di un mercato dell’edilizia innovativo con il principio di azzerare il fabbisogno energetico all’interno di essi e per uno sviluppo a zero emissioni di CO2.

Tra gli argomenti che si discuteranno vi sono le prospettive dei progetti di edifici a zero consumo, cosiddetti “attivi” o autosufficienti energeticamente e quelli basati sul vettore idrogeno nel Sud Europa ed in Italia; lo scambio di idee con i decisori politici delle autorità governative locali e regionali; la presentazione di progetti esemplari a zero consumo nel clima tipico del bacino del mediterraneo; discussione sui livelli ottimali di efficienza energetica e risorse di energia rinnovabile con lo sfruttamento delle tecnologie basate sull’idrogeno; i finanziamenti europei di ricerca e sviluppo sul vettore idrogeno a sostegno della crescita del mercato europeo e mondiale per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità energetica ed ambientale; gli investimenti sull’idrogeno come opportunità per la competitività regionale; analisi costi-benefici di un edificio a zero consumo energetico.

 

Visite: 359

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI