Cgil Sicilia sulla buona scuola

Palermo, 15 ott- La Flc Cgil Sicilia ha chiesto, nel corso di un

incontro all’ufficio scolastico regionale, che nella fase della
consultazione pubblica sulla “buona scuola” che coinvolge gli istituti
scolastici e che si concluderà il 23 ottobre con la consegna da parte
dei dirigenti degli verbali, “venga esercitato il controllo sociale,
attraverso gli organi collegiali e le rsu”. Giusto Scozzaro, segretario
generale della Flc Sicilia ha detto: “la posta in gioco è alta e
assicurare la correttezza delle operazioni e l’attendibilità di quanto
emerge e viene riferito è fondamentale, sia per i cittadini che per il
governo che vuole fare della riforma della scuola, una grande riforma
‘dal basso’ e che quindi ha bisogno di avere il polso della situazione
senza ombre di alcun tipo. Noi riteniamo- ha aggiunto- che i verbali che
saranno consegnati al ministero debbano quindi essere frutto di
un’iniziativa collegiale e non individuale di ogni singolo dirigente”.

Visite: 707

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI