Cgil Sicilia su sbarchi immigrati

Sbarchi: Pagliaro (Cgil), l’accoglienza deve essere un problema europeo
non della sola Sicilia

Palermo, 16 aprile- “Quello che accade nel Mediterraneo non può essere
un problema solo della Sicilia a cominciare dall’accoglienza. Noi
chiediamo che diventi questione europea, perché le previsioni
sull’aumento dei flussi migratori fanno temere una vera e propria
emergenza umanitaria difficile da affrontare nella situazione data”: lo
dice Michele Pagliaro, segretario generale della Cgil Sicilia, a
proposito della nuova ondata di sbarchi. Oltre a una “europeizzazione”
dei sistemi di accoglienza il segretario della Cgil Sicilia chiede
“l’attivazione di corridoi umanitari per i rifugiati” e “politiche
estere dell’Europa e degli stati membri capaci di affrontare il problema
alla radice con interventi nel segno della solidarietà e della pace”. Da
Pagliaro anche un allarme: “Se permarranno le difficoltà attuali e i
conseguenti disagi anche per i cittadini siciliani, si rischia una
deriva antisolidaristica che potrebbe essere cavalcata dalle forze più
retrive e di destra del Paese e dell’Europa, producendo un arretramento
su tutti i piani”. “Tremila anni di civiltà, di contatti e di mescolanza
tra le culture nel Mediterraneo- dice Pagliaro- sono un patrimonio
dell’Europa e dell’intera umanità che non può finire soffocato
nell’odio, nella contrapposizione, nel rifiuto a causa dell’indifferenza
delle istituzioni europee che si somma a quella delle istituzioni
nazionali”.

Visite: 654

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI